Il Belgio riduce dal 5 al 2% il tasso alcolico legale

La misura in vigore nel 2009. Lo rende noto l'Asaps che evidenzia come siano cresciuti i controlli e il numero di patenti ritirateAl di là di tutti i limiti, più o meno severi, la soluzione...

30 dicembre 2008 - 21:38

La misura in vigore nel 2009. Lo rende noto l'Asaps che evidenzia come siano cresciuti i controlli e il numero di patenti ritirate

Al di là di tutti i limiti, più o meno severi, la soluzione migliore èquella di astenersi. Rischiare la vita, la propria e quella deglialtri, per un bicchiere di troppo non è proprio il caso. Le campagne diprevenzione e sensibilizzazione sui rischi derivanti da assunzione dibevande alcoliche e sicurezza stradale fanno il loro dovere maevidentemente da sole non bastano poiché sulle nostre strade sicontinua a morire in maniera assurda.

Ecco quindi che inizia a farsi strada la cosiddetta “linea dura” o”tolleranza zero”, tanto per usare dei termini che ultimamente vengonoriferiti a chi alza troppo il gomito e provoca incidenti mortali.Attualmente in Italia, e i buona parte dell'Europa, la soglia legalealcolica è di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue e che sia troppoalta o meno, non è nostro compito giudicarlo anche perché è statoampiamente dimostrato che il fisico umano reagisce differentemente e seper qualcuno questo livello di assunzione non comporta rischi per laguida, per qualcun altro potrebbe essere eccessivo. Ma se già illivello fissato per legge sarebbe rispettato da tutti, gli incidentisarebbero sicuramente in numero inferiore.


Comunque il problema sta assumendo dimensioni sempre maggiori, non solonel Belpaese e quindi la soglia di tolleranza inizia a farsi molto piùrestrittiva. In poche parole, tra breve, potrebbe essere moltorischioso bere anche un solo bicchiere di vino e poi mettersi allaguida.

L'inasprimento dei limiti ammessi sta per essere applicato in Belgiodove nel corso del prossimo anno si passerà dagli attuali 0,5 grammi dialcol per litro di sangue a 0,2 g/l. Lo rende noto l'AssociazioneSostenitori Amici Polizia Stradale, da anni impegnata nel monitoraggio,nella prevenzione e nella denuncia di situazioni a rischio per lasicurezza stradale.

La “ferale” notizia del “giro di vite” belga è stata comunicata subitodopo Natale dal segretario di Stato alla mobilità, Etienne Schouppedopo l'analisi dei dati sull'incidentalità in Belgio.

Pur non disponendo di un quadro completo relativo al 2008, le cifrerelative alla guida in stato di ebbrezza sono a dir poco”impressionanti”. Ecco quindi l'analisi della trasgressivitàevidenziare che il numero delle violazioni, che hanno comportato ilritiro di patente, è da record: oltre 28.000 licenze di guida sonorimaste nelle mani delle forze di polizia che hanno effettuato icontrolli.

Il risultato, senza precedenti nel “sobrio” Belgio, sembra sia dovutonon tanto all'aumento della trasgressività, quanto ai maggioricontrolli della polizia, visto che dal settembre 2007 è stataintensificata la rete la rete dei test anti-alcol con sanzioni penalinei confronti dei neopatentati.

Gli accertamento sono così cresciuti in tutto il paese: a Bruxellesl'aumento è stato del 35%, a Gand 32%, a Courtrai 30%, a Louvain, con21%, tanto per fare qualche esempio. L'Asaps infine fa notare come glistudi effettuati dall'Istituto Belga per la Sicurezza Stradale, abbianodimostrato che i giovani in stato di ebbrezza siano assai piùpericolosi dei conducenti più esperti, proprio per la loro incapacitàdi reagire istintivamente di fronte a situazioni nelle quali a fare ladifferenza tra un incidente stradale e l'evitamento di un sinistro, siaappunto la capacità decisionale.

fonte

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto incidentata: si possono contestare i rilievi della polizia?

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre