I pneumatici, elemento fondamentale per la sicurezza stradale. Accordo tra Assogomma, Federpneus e Unasca

Il pneumatico è l'unico punto di contatto tra la strada e il veicolo e su quei pochi cm² si concentrano il peso del mezzo e le forze e gli attriti della marcia. Una sua corretta manutenzione...

31 marzo 2010 - 17:32

Il pneumatico è l'unico punto di contatto tra la strada e il veicolo e su quei pochi cm² si concentrano il peso del mezzo e le forze e gli attriti della marcia. Una sua corretta manutenzione e una scelta consapevole del tipo di pneumatico da montare sulla propria macchina, anche in base alle condizioni atmosferiche, sono azioni che hanno una importante rilevanza in termini di sicurezza stradale.

È per educare a questo i giovani, e gli automobilisti in genere, che Assogomma-Gruppo produttori pneumatici, Federpneus (Associazione dei Rivenditori Specialisti) e Unasca (Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica) hanno firmato un protocollo d'intesa per promuovere la conoscenza del pneumatico come elemento fondamentale della sicurezza stradale. Con questo accordo le tre Associazioni si impegnano a lavorare insieme per inserire nei programmi per il conseguimento della patene e in tutti i corsi sviluppati nelle autoscuole Unasca (il cui personale verrà debitamente formato), delle lezioni specifiche sul pneumatico, che avranno come contenuto sia gli aspetti normativi che quelli tecnici.

Gli aspetti che verranno approfonditi sono relativi alla pressione di gonfiaggio, ad es., una operazione fondamentale per la sicurezza stradale, per un consumo corretto delle gomme e per il risparmio di carburante, circa la quale il Codice della strada non dice nulla, mentre invece stabilisce che un pneumatico montato su un'autovettura deve avere un battistrada non inferiore a 1,6 mm di spessore. Ancora si cercherà di favorire la conoscenza e la diffusione dell'uso, non solo in caso di neve, di pneumatici invernali. Le gomme invernali dette anche termiche, lamellari o da neve, negli ultimi anni hanno fatto passi da gigante in termini di performance, comfort ed efficacia tanto che oggi vengono considerate, soprattutto dagli addetti ai lavori un importante elemento di sicurezza stradale.

“Federpneus da sempre è convinta dell'importanza di una corretta manutenzione dei pneumatici per migliorare la sicurezza stradale – dice Renzo Servadei, segretario generale dell'Associazione -. In quest'ottica poter informare attraverso le autoscuole del ruolo del pneumatico in materia di sicurezza è un risultato molto positivo.”

Per sensibilizzare i futuri guidatori e per diffondere questi messaggi, le autoscuole sono il luogo più adatto, perché sono frequentate non solo dai giovani che devono prendere la patente ma anche da numerosi automobilisti di età media superiore ai 40 anni, che devono seguire i corsi di recupero punti e, avendo conseguito la patente almeno vent'anni prima, spesso non sono informati delle nuove normative e delle più moderne tecnologie. “La capillarità dei punti vendita dei gommisti – aggiunge il direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti – e delle autoscuole consentirà di promuovere campagne di informazione nei confronti di neo patentati e di coloro che devono recuperare punti persi. Inoltre attiveremo delle iniziative di formazione per i formatori delle autoscuole e delle attività di monitoraggio sui clienti delle autoscuole per misurare l'efficacia del nostro operato.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Grattino scaduto

Grattino scaduto: la multa è sempre legittima?

USA: regole meno dure sulla CO2 per vendere auto più sicure

Coronavirus e Case auto: già a rischio 1,1 milioni di posti di lavoro in EU