I costruttori auto che valgono di più tra i 100 marchi più forti al mondo

La classifica 2018 delle aziende a maggior valore, conta 14 Brand di Costruttori auto che insieme secondo Interbrand guadagnano 270 milioni di dollari

I costruttori auto che valgono di più tra i 100 marchi più forti al mondo
Che l'auto sia un settore forte è confermato dalla classifica stilata da Interbrand. Il settore automotive si conferma uno dei pù solidi e conosciuti a livello globale dopo i brand tecnologici. Apple, Google e Amazon sono, infatti, i tre marchi più prestigiosi del 2018 nell'ambito della classifica "Best Global Brands". Giunto alla sua diciannovesima edizione il rapporto Interbrand è sempre più prestigioso e quest'anno esamina il ruolo dei marchi nella coraggiosa trasformazione verso l'ecnonomia digitale. A spiccare è la performance di Ferrari il cui valore, nel solo 2018, è cresciuto del 18%. Eppure in tutta la classifica si registrano ottimi piazzamenti per molte case automobilistiche.

AUTOMOTIVE SEMPRE FORTE

"Un decennio dopo la crisi finanziaria globale, i marchi che stanno crescendo più velocemente sono quelli che intuitivamente comprendono i loro clienti e fanno coraggiose scelte strategiche", ha dichiarato Charles Trevail, Global Chief Executive Officer di Interbrand. In una società sempre più tech e connessa non stupisce che per sei anni consecutivi, Apple e Google detengano le prime posizioni in classifica. Oltre la metà dei migliori marchi globali proviene da cinque settori: automobilistico (16), tecnologia (13), servizi finanziari (12), lusso (9) e beni di consumo veloci (9). A scorrere la classifica si contano non pochi nomi legati al settore automotive. Toyota, che occupa la settima posizione, ha visto il suo valore crecere del 6% e si piazza a $ 53.404 milioni di dollari ed è seguita da Mercedes-Benz a $ 48.601 milioni di dollari (Leggi la classifica dei 10 marchi auto più forti del 2018).

LE PERFORMANCE MIGLIORI

Oltre a Toyota e Mercedes-Benz troviamo al 13esimo posto BMW. La casa di Monaco conferma il piazzamento dello scorso anno nonostante la stima del valore societario sia diminuita dell' 1%. Honda si conferma nella prima metà della classifica e mantiene il ventesimo posto (23,7 miliardi di dollari), seguita da Ford e Hyundai che raggiungono, rispettivamente, il 35esimo (13,9 miliardi) e il 36esimo posto (13,6 miliardi). Proseguendo nella lettura incontriamo Nissan (40esimo posto); Volkswagen (41esimo); Audi (42esimo); Porsche (52esimo); Kia (71esimo); Land Rover (78esimo); Ferrari (80esimo); Mini (90esimo); Harley Davidson (93esimo). Ultimo posto in classifica per Subaru che si colloca al 100esimo posto. Per quanto riguarda Ferrari il marchio si conferma in grande crescita. Nonostante il piazzamento nella seconda metà della classifica il brand di Maranello cresce nel 2018 del 18%.

METODO DI LAVORO

La diciannovesima edizione annuale del rapporto di Interbrand, analizza nel dettaglio in che modo in cui i "Best Global Brands" stanno realizzando una trasformazione coraggiosa che li porta a consolidare un valore economico duraturo attraverso la forza del proprio brand. Le tendenze chiave includono la centralità del cliente, e il successo dei modelli di abbonamento. Interbrand è stata la prima azienda ad avere la propria metodologia di valutazione del marchio certificata conforme ai requisiti della norma ISO 10668 (requisiti per la valutazione della marca monetaria) e ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo della norma stessa. Ci sono tre elementi chiave di analisi che costituiscono la base della metodologia di valutazione di Interbrand: la performance finanziaria dei prodotti o servizi offerti, il ruolo che il marchio gioca nelle decisioni di acquisto, la forza competitiva del marchio e la sua capacità di creare fedeltà e, conseguentemente, domanda e profitti. La forza dei brand dell'auto conferma la grande solidità del settore alle prese con una serie di importanti trasformazioni; pensiamo alla mobilità elettrica e connessa (Leggi i dati di vendita in Italia a settembre 2018). 

Pubblicato in Attualità il 09 Ottobre 2018 | Autore: Redazione


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri