Hyundai richiama le i30 per un bullone alla colonna dello sterzo

Circa 3300 Hyundai i 30 5p e CW sono state richiamate per controllare il corretto serraggio dei bulloni dell'albero dello sterzo

31 ottobre 2014 - 12:00

Il richiamo tecnico preventivo che Hyundai ha predisposto su 3383 i30 in Italia consiste nella verifica del corretto serraggio degli organi di accoppiamento del piantone. Torneranno in officina le auto italiane prodotte in Corea e in Europa.

IL CONTROLLO PER EVITARE OGNI RISCHIO – Hyundai Motor Company ha predisposto il richiamo delle i30 berlina a cinque porte e del modello CW (Comfort Wagon) per tutelare la sicurezza di guida e degli occupanti. La campagna, di cui la Casa auto coreana ha fornito i dettagli anche al RAPEX, l'organo di controllo europeo sulla sicurezza dei beni non alimentari, è già iniziata ad ottobre 2014 con la comunicazione ai proprietari delle auto da controllare. Con il bollettino A12/1609/14, il RAPEX riporta che “in caso di svitamento del bullone sul giunto dello sterzo potrebbe verificarsi la perdita di controllo del veicolo” . L'ufficio Stampa Hyundai Motor Italia ci ha assicurato che il richiamo è preventivo e che il controllo del corretto serraggio dei bulloni non deve motivare fenomeni di allarmismo. Tuttavia vi ricordiamo di non sottovalutare l'invito di Hyundai a recarvi in concessionaria al più presto.

QUALI AUTO SONO COINVOLTE – Le auto che devono essere sottoposte al controllo dei tecnici Hyundai sono le i30 5p e CW prodotte in Corea dal 2007 al 2008 e gli stessi modelli prodotti però dal 2008 nello stabilimento europeo di Nošovice in Repubblica Ceca. Il controllo gratuito del serraggio dei bulloni dello sterzo richiede una visita in officina di circa mezz'ora e i clienti Hyundai interessati sono già stati contattati.

SERVIZIO RICHIAMI – Per tenersi aggiornati su tutti i richiami Hyundai continuate a seguire l'Osservatorio dei richiami. L'”Osservatorio Richiami” di SicurAUTO.it è un servizio unico in Italia che monitora tutti i richiami tecnici per l'eliminazione di difetti di produzione o di progettazione riguardanti la sicurezza che interessano i veicoli circolanti. Ideato già ad agosto, l'Osservatorio è stato sviluppato e migliorato prima di essere diffuso al largo pubblico. Sono già disponibili anche le due App, iPhone e Android, per consultarlo in mobilità. Solo nelle applicazione per Smartphone sono disponibili i report con gli ultimi richiami pubblicati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi estate 2022

SicurAUTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”

Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali