Guida col “foglio rosa”: novità sulle esercitazioni in autostrada

Multa di 80 euro se il maggiorenne che si esercita in autostrada col "foglio rosa" non rispetta alcune regole

12 aprile 2012 - 10:15

Novità per i maggiorenni col “foglio rosa”, che intendono esercitarsi in autostrada. Le regole sono complesse e articolate, e SicurAUTO ha ne chiesto l'interpretazione a Valerio Platia, esperto di Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici).

IN CONCRETO, COSA CAMBIA – Si è ancora in attesa di un Decreto che disciplini le esercitazioni di guida in autostrada, strade similari e in condizioni di visione notturna: lo prevede l'articolo 11-bis, comma 1, della Legge 4 aprile 2012 numero 35. Dovrebbe arrivare entro 30 giorni. Tuttavia, durante le esercitazioni private (cioè non con l'autoscuola), in condizioni di visione notturna, in autostrada e strade similari, dal 7 aprile 2012, trova applicazione la sanzione amministrativa di 80 euro (articolo 122, comma 9, del Codice della strada), se nell'auto guidata da chi ha il “foglio rosa” c'è un altro passeggero che non sia l'accompagnatore in funzione di istruttore.

ECCO IL TESTO – La Legge 4 aprile 2012 numero 35 infatti recita: “Art. 11-bis. Disciplina sanzionatoria per le esercitazioni di guida in autostrada o su strade extraurbane principali. 1. Con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono disciplinate le condizioni alle quali il minore conducente, ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 11 novembre 2011, n. 213, può esercitarsi alla guida in autostrada o su strade extraurbane principali, ovvero in condizione di visione notturna, prevedendo in particolare che, nelle autostrade con carreggiate a tre o più corsie, sia vietato al predetto minore di impegnare altre corsie all'infuori delle due più vicine al bordo destro della carreggiata. Si applica, in tal caso, la sanzione di cui all'articolo 176, comma 21, del Codice della strada, e successive modificazioni. 2. Fermo restando quanto prescritto dall'articolo 122, comma 5-bis, del Codice della strada, la disposizione di cui al comma 1 del presente articolo si applica anche al titolare di autorizzazione ad esercitarsi alla guida, di cui al citato articolo 122, che si eserciti in autostrada o su strade extraurbane principali, ovvero in condizioni di visione notturna. In tal caso, al di fuori delle esercitazioni con un'autoscuola, sul veicolo non può prendere posto, oltre al conducente, un'altra persona che non sia l'accompagnatore. Si applica la sanzione di cui al medesimo articolo 122, comma 9, del Codice della strada, e successive modificazioni”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?