Google Car: la guidano anche i non vedenti

Google Car: la guidano anche i non vedenti Negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, una persona pressoché priva di vista ha "guidato" una Google Car, la vettura senza conducente

2 Aprile 2012 - 11:04

Sta facendo il giro del mondo, il video postato su YouTube che mostra un non vedente americano che “guida” una Google Car, cioè un'auto senza conducente, per le strade di Morgan Hill, una cittadina di circa 35mila abitanti nella contea di Santa Clara, in California.

ANCHE IL PANINO … – La telecamera riprende Steve Mahan, un baffuto signore con una capacità visiva residua del 5%, e quindi quasi completamente cieco, uscire di casa e salire su una Google Car, una Toyota Prius blu metallizzata irta della consueta selva di telecamere e sensori sul tetto. A bordo, seduto sul sedile del passeggero e con un notebook sule ginocchia, lo attende il sergente Troy Hoefling della polizia locale. La vettura si avvia e Mahan solleva allegramente le mani per dimostrare che sta facendo tutto da sola, poi si ferma davanti a un fast food della catena Taco Bell e il “guidatore” si fa consegnare una porzione di cibo attraverso il finestrino. Il viaggio prosegue alla volta di una tintoria, dove il non vedente scende e ritira un abito lavato e stirato. Risalito in auto dopo aver ripiegato il suo inseparabile bastone pieghevole, Mahan si mangia tranquillamente il suo spuntino senza mettere le mani sul volante (in realtà non le mette mai per tutta la durata del video) mentre l'auto si dirige verso casa. Giunto a destinazione, Mahan scende e si avvia sorridente verso la sua dimora.

GLI ESPERIMENTI VANNO AVANTI – Il video, girato lo scorso gennaio, ma inserito sul canale dedicato YouTube di Google solo qualche giorno fa, rientra nella documentazione che di tanto in tanto la società di Mountain View rivela al mondo per informarlo di come procedono le sperimentazioni relative al suo progetto di auto senza conducente avviato nel 2010. Un progetto che recentemente ha ricevuto una spinta dai legislatori dello Stato del Nevada, dove è stata approvata una legge secondo la quale le autorità della circolazione stradale hanno ora la responsabilità di stabilire le regole di sicurezza e le aree dove poter testare i veicoli “driverless”. Il percorso seguito dalla Google Car “guidata” da Steve Mahan è stato ovviamente studiato con attenzione e pianificato in modo da evitare i pericoli del traffico, e ciò lo si comprende chiaramente dal video: di traffico non se ne vede neppure l'ombra.

UNA SPERANZA PER CHI NON VEDE – Tuttavia, al di là delle questioni legate ai regolamenti per la sperimentazione pratica delle Google Car e ai suoi progressi, resta il fatto che a una persona che mai e poi mai potrebbe guidare un'automobile è stato concesso di farlo su un veicolo che l'ha aiutata a svolgere alcune semplici attività quotidiane, che però sono tali solo per chi non soffre di alcuna limitazione fisica. Non a caso il signor Mahan, che è l'amministratore delegato del Centro non Vedenti di Santa Clara, al termine del “giretto” sulla Google Car ha dichiarato. “è stata la migliore esperienza di guida di tutta la mia vita”. E dietro le sue parole si intuiscono le speranze di tutti i non vedenti del mondo.

Commenta con la tua opinione

X