Forlì: sicurezza stradale, la Provincia “allaccia le cinture”

Anche la Provincia di Forlì-Cesena partecipa alla campagna europea sulla sicurezza stradale denominata ."Seatbelts" (Cinture di Sicurezza). L'iniziativa, ha l'obiettivo di effettuare in Europa il ...

19 febbraio 2010 - 9:03

Anche la Provincia di Forlì-Cesena partecipa alla campagna europea sulla sicurezza stradale denominata .”Seatbelts” (Cinture di Sicurezza). L'iniziativa, ha l'obiettivo di effettuare in Europa il maggior numero di controlli sull'uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta, con particolare riguardo ai minori degli anni 12 compreso l'obbligo di indossarle anche sui sedili posteriori. Tali prescrizioni hanno serie motivazioni, visto che il passeggero seduto dietro senza cintura mette in pericolo se stesso, ma può anche uccidere chi sta seduto davanti in caso di frenata brusca.

Il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena e l'Osservatorio Provinciale sulla Sicurezza Stradale invitano gli automobilisti e i passeggeri a usare le cinture di sicurezza come lo prevede la legge in vigore.

Ricordano che per i bambini è obbligatorio usare un apposito sistema di ritenuta. E' fondamentale abituarsi ad allacciare le cinture immediatamente dopo essere salito in auto, in un autocarro o un mezzo di trasporto pubblico munito di tali sistemi di sicurezza. Le cinture di sicurezza, infatti, sono il mezzo più semplice e più efficace per evitare lesioni e salvare la vita in caso di collisione.

Stando alle statistiche, la quota d'uso è in aumento ma la guardia va tenuta alta ed anche per questo la Polizia Provinciale di Forlì-Cesena è impegnata sulle nostre strade per contrastare il mancato uso delle cinture di sicurezza.

 

fonte – www.romagnaoggi.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP