Forli' – Arrivano nuovi autovelox Attenti alle stangate

Gli apparecchi non lasciano scampo ai trasgressori del codice della strada. Controlli a tappeto su strade comunali, provinciali e statali. Non c'è scampo. Autovelox e controlli delle forze ...

20 luglio 2010 - 11:35

Non c'è scampo. Autovelox e controlli delle forze dell'ordine riguarderanno tutti i tratti stradali del territorio. Da Forlì fino a Santa Sofia. Posto che il rispetto del codice della strada non deve (o almeno non dovrebbe) essere un'optional, cercare di avere una visione d'insieme può risparmiare contravvenzioni evitabili.

La novità più temuta (i macchinari cominceranno a funzionare dal 1°agosto) è quella annunciata dalla Provincia nei giorni scorsi: tre autovelox fissi saranno posizionati in altrettante strade provinciali. Si tratta della sp56, cioè lo ‘stradone' di Vecchiazzano che collega Forlì e Castrocaro (il velox sarà all'altezza dell'intersezione con via Braga al km 5+800); la sp4 Bidentina (nei pressi del distributore Agip, a Carpena, al km 82+770, dove la strada incrocia via Canapona) e la sp10 Cagnona (al km 6+200, tra Savignano sul Rubicone e Bellaria). Sulla Bidentina e sulla Cagnona il limite è dei 70 km/orari, sulla sp56 di 90 km/orari.

Pronte le critiche di Udc e Pdl, che puntano il dito contro le carenze di organico degli agenti e contro la volontà di far cassa dell'ente provinciale. Secondo il capogruppo del Pdl Stefano Gagliardi la Provincia conta di incassare, per singolo autovelox, tra i 500 ed i 600mila euro annui. Il presidente della Provincia Massimo Bulbi cita invece i dati (non ancora ufficializzati dall'Istat) relativi agli incidenti a Forlì e a Cesena nel 2009: 1.804 sinistri, con 37 morti e 2.365 feriti. A provocarli in 234 casi l'eccesso di velocità, in 34 l'abuso di alcool. «Dobbiamo ridurre questi numeri», è il ragionamento di Bulbi. Da diversi mesi sono poi in funzione autovelox fissi nelle vie Costanzo II e Ravegnana (in quest'ultimo caso a poche centinaia di metri dalla rotonda dell'Ospedaletto). In questi giorni sono in funzione quelli in via Costanzo II, mentre quello della Ravegna può essere attivato a rotazione.

Non è finita: anche i vigili urbani gestiti in forma associata dalla Comunità Montana stanno utilizzando gli autovelox come strumento di prevenzione. Mercoledì 21 tre apparecchi controlleranno la Bidentina all'interno del territorio comunale di Civitella di Romagna, dove il limite è dei 50 km/orari. Parliamo di via Andrea Costa a Cusercoli all'altezza del civico 43 (direzione Forlì – Santa Sofia) e del civico 80 (sempre a Cusercoli, direzione Santa Sofia – Forlì) e di via Caduti della Libertà 39 (direzione Santa Sofia – Forlì).

E lunedì 26 i velox arriveranno anche a Santa Sofia, sempre sulla Bidentina (limite 50 km/orari), all'intersezione con via Amendola (direzione Forlì – Corniolo), all'altezza del km 52 (direzione Santa Sofia – Forlì) e del km 51 + 600 (direzione Forlì – Santa Sofia). Non è tutto. Pattuglie della polizia stradale oggi saranno presenti sulla via Emilia (anche mercoledì in questo caso) e sull'Adriatica. Sabato prossimo toccherà alla ss 67 Tosco – Romagnola.

fonte – ilrestodelcarlino.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage