Ford-Volkswagen: l’accordo sulle auto elettriche che favorirebbe entrambi

Il lancio di auto elettriche in Europa da una parte e i test sulla guida autonoma dall’altra, Ford e Volkswagen vicini a un accordo

Ford-Volkswagen: l’accordo sulle auto elettriche che favorirebbe entrambi
Volkswagen e Ford pongono le solide basi di una duratura alleanza commerciale. E' noto che i contatti tra i due colossi dell'auto erano partiti dall'interesse a condividere le tecnologie per lo sviluppo congiunto dei veicoli commerciali. Eppure trapelano ulteriori dettagli che vedono le aziende desiderose di collaborare in materia di auto connesse ed autonome. Gli elevati costi di sviluppo di queste tecnologie spingono sempre più aziende a stringere alleanze per ridurre i costi e massimizzare i profitti. Vediamo i dettagli, ad oggi noti, di questo accordo anglo-tedesco.

I DETTAGLI DEL PIANO

Volkswagen Group e Ford hanno confermato l'avvio di "colloqui esplorativi" per sviluppare congiuntamente veicoli elettrici ed a guida autonoma. L'obiettivo è dare inizio ad una alleanza strategica di vasta portata volta a favorire lo scambio tecnologico permettendo rilevanti vantaggi economici reciproci. Secondo fonti giornalistiche entro la fine dell'anno dovrebbe svolgersi un nuovo incontro per verificare l'avanzamento del confronto in atto. Va detto che Ford, negli ultimi anni, ha fatto della Grmania, ed in particolar modo della fabbrica di Colonia, un importante polo industriale. I portavoce di entrambe le case automobilistiche non hanno commentato la notizia in alcun modo. "Il nostro memorandum d'intesa con VW interessa conversazioni su potenziali collaborazioni in un certo numero di settori, ed è prematuro condividere dettagli aggiuntivi in questo momento", ha detto il portavoce di Ford, Alan Hall. E' noto che le case automobilistiche di tutto il mondo stanno discutendo di collaborare per condividere il costo dello sviluppo di veicoli elettrici ed autonomi. Difficile immaginare che il confronto tra Ford e VW, in corso in materia di veicoli commericiali, non si sia esteso a questo tema.

PARTNERSHIP SEMPRE PIU' DIFFUSE

E' di pochi giorni fa la notizia che Honda investirà 2,75 miliardi di dollari in Cruise Automation l'azienda di General Motors impegnata nello sviluppo dall'auto a guida autonoma a livello globale (Leggi auto a guida autonoma tra radar e telecamere). VW e Ford sono sotto pressione per lanciare una flotta di nuove elettrici in Europa, dove le norme sulle emissioni, complice il nuovo test WLTP, sono diventate più severe. Volkswagen, del resto, ha da poco annunciato l'intenzione di mettere in commercio vetture elettriche a prezzo competitivo. I funzionari di VW hanno ripetutamente sottolineato che l'unico modo per rendere le auto elettriche un prodotto di massa è attraverso la creazione di economie di scala perché costino come gli attuali veicoli diesel. Insomma Volkswagen, come ha già fatto BMW, sceglie di aprirsi a collaborazioni su due tematiche calde; l'auto elettrica e quella autonoma.

SOMME INGENTI

Volkswagen ha fatto sapere che investirà 34 miliardi di euro in vetture green ed auto a guida autonoma da fa rdebuttare sul merato entro il 2022. L'obiettivo ambizioso è quello di realizzare tra i 2 milioni ed i 3 milioni di auto elettriche entro il 2025. Per assicurarsi le componenti necessarie a sostenere la catena di montaggio delle elettriche VW ha già stanziato 50 miliardi di euro per l'acquisto di batterie fino al 2025. Dal canto suo Ford si è mossa sul fronte della guida autonoma. Lo scorso luglio ha creato un'unità separata da 4 miliardi di dollari per guidare le sue operazioni legate ai veicoli a guida autonoma. Ford Autonomous Vehicles LLC, è la nuova realtà tecnologica che si basa sul know-how della startup Argo AI con sede a Pittsburgh che Ford ha acquisito nel 2017 (Leggi Ford si allea con Vodafone per l'auto connessa).

Pubblicato in Auto elettriche il 02 Novembre 2018 | Autore: Redazione


Commenti

Manutenzione Lampade Auto

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri