Ford Design Centre: la parola d'ordine è interazione

Inaugurata una nuova ala molto particolare del Design Centre di Merkenich-Colonia

9 luglio 2012 - 7:00

Ford ha inaugurato una nuova ala del centro di design di Merkenich-Colonia in Germania. Ciò è il risultato di un investimento di 11,6 milioni di Euro e rientra nella strategia di sperimentazione di nuove tendenze estetiche e di promozione di comunicazione delle idee tra i centri di design della casa americana sparsi in tutto il mondo.

LA STRUTTURA – Il Ford Design Centre di Merkenich-Colonia, costruito nel 1968, è specializzato nello sviluppo di veicoli compatti e sostenibili, come la Fiesta e la Focus. La nuova ala, di 3000 metri quadrati aumenta la dimensione totale del Centro a 16000 metri quadri e rappresenta l'update più importante della storia del centro. Al suo interno è stata creata una particolare “parete interattiva” che permette di comunicare in tempo reale con gli altri centri tramite tecnologie di realtà virtuale. Tale struttura è stata dotata di macchinari di nuova generazione che permettono di riprodurre precisissimi modelli in scala dei veicoli in fase di sviluppo, utilizzati, per esempio, nei test in galleria del vento.

INTERAZIONE COSTANTE – Il design aperto della nuova ala, la cui forma richiama le linee sinuose di una barca, è stato sviluppato per evitare qualsiasi tipo di barriera e per permettere a tutti i team di interagire continuamente in un'atmosfera rilassata molto importante per il processo creativo con interni caratterizzati da una grande fluidità, che permette ai diversi team di lavorare a stretto contatto. Le vetrature molto ampie e un vasto open space interno permettono e incoraggiano la comunicazione e l'interazione unite ad una continua condivisione delle idee sui processi di sviluppo. “Uno studio di design studio non è un ufficio come gli altri, in cui le persone siedono alla scrivania le une di fronte alle altre,” ha dichiarato Serife Celebi, supervisor Design, Colori e Materiali, di Ford Europa. “In uno studio di design hai bisogno di molto spazio e molta luce naturale, per osservare i progetti e i modelli da diverse angolazioni e da distanze anche piuttosto grandi.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Atti vandalici: come proteggere l’auto da danni e graffi sulla carrozzeria

Telepass cosa fare se la sbarra non si alza

Telepass: cosa fare se la sbarra non si alza

Incidente auto e dolore al collo: 4 consigli per evitare il colpo di frusta