Ford B-Max: la nuova monovolume compatta

La sostituta della Fusion ha debuttato al Salone di Ginevra

14 marzo 2012 - 16:38

Ford ha presentato al Salone di Ginevra la B-Max, la nuova monovolume di dimensioni compatte che sostituirà l'europea Fusion all'interno della gamma dell'Ovale Blu. L'aspetto principale della Ford B-Max è il sistema Easy Access Door che prevede l'assenza del tipico montante centrale. La funzione di sicurezza di questo importante elemento dell'auto è assunta dalle porte anteriori incernierate e dalla porte posteriori scorrevoli, irrigidite mediante l'utilizzo dell'acciaio ad alta resistenza.

NUOVO CONCETTO DI AUTO – Se dieci anni fa la Fusion ha portato alla ribalta il concetto UAV di Urban Activity Vehicle, la Ford B-Max porta al debutto il concetto MAV di Multi Activity Vehicle. Questa monovolume condivide la piattaforma con l'utilitaria Fiesta, da cui si differenzia per la maggiore lunghezza di 11 cm e la posizione di guida più alta di 12 cm. La B-Max è lunga all'incirca 4 metri, ben 32 cm in meno della C-Max.

I MOTORI – Per quanto riguarda i motori, la Ford B-Max è disponibile con il nuovo propulsore 1.0 Turbo a 3 cilindri della linea EcoBoost, nelle versioni da 100 CV e 120 CV. Quest'ultima è proposta in abbinamento alla tecnologia EcoNetic che, grazie al dispositivo Start & Stop, al servosterzo elettrico, al sistema di ricarica rigenerativa della batteria, al sistema informativo Eco Mode che fornisce consigli di guida e alla spia che consiglia la cambiata, consuma solo 4,9 litri di benzina per percorrere 100 km ed emette 114 g/km di CO2. Stando a quanto dichiarato dalla Casa stessa, questa versione della B-Max fa registrare il 15% in meno di consumi ed emissioni rispetto alla diretta concorrenza. Inoltre, la vettura è disponibile anche con le motorizzazioni aspirate 1.4 Duratec da 90 CV e 1.6 Duratec da 105 CV, quest'ultima solo con il cambio PowerShift a doppia frizione. L'offerta dei motori diesel, invece, è composta dall'unità 1.6 TDCi da 95 CV che consuma 4 litri/100 km ed emette 104 g/km di CO2, affiancata dalla nuova unità 1.5 TDCi da 75 CV che, tuttavia, fa registrare valori più alti di consumi ed emissioni: 4,1 litri/100 km e 109 g/km di CO2.

OPTIONAL PER LA SICUREZZA – Tra gli optional, fanno parte molti dispositivi per la sicurezza, tra cui il sistema automatico di frenata in città che evita collisioni a basse velocità. E' disponibile anche il SYNC, il sistema di connettività in-car a comando vocale, basato sulle connessioni Bluetooth e tramite presa USB, abbinabile alla funzione Emergency Assistance che prevede la chiamata automatica d'emergenza in caso di emergenza e si basa sul dispositivo GPS. Infine, sono disponibili altri optional utili come il sistema Ford Power che prevede l'avvio dell'auto con il pulsante e la telecamera posteriore per il parcheggio. Prezzi e dotazioni per l'Italia della Ford B-Max saranno resi noti solo dopo la diffusione del listino ufficiale per il mercato italiano.

1 commento

manuel
11:36, 26 maggio 2012

la verita eh una machina bella eh voglio comprarla la b max eh piace a mia familia ok grazie

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Reclami alle assicurazioni

Reclami alle assicurazioni: ripristino dei termini ordinari

Sistemi ibridi a 48 Volt: tanti vantaggi e qualche limite

Bere o soffiarsi il naso distrae come usare il cellulare alla guida