Fiat e l'impegno sociale: bambini e ambiente i temi del 2010

L'impegno e la responsabilità di chi è da sempre accanto ai clienti sulla mobilità e le automobili.

7 ottobre 2010 - 7:00

Torino, 07/10/2020 – Anche quest'anno ACIF (Associazione Concessionari Fiat) e Fiat Automobiles, promuovono la più importante campagna di sensibilizzazione sul tema della sicurezza dei bambini in auto. I dati sono allarmanti, due italiani su tre non sanno come portare i bambini in automobile e non hanno idea di quanto pericoloso sia trasportarli in modo non corretto.

Per focalizzare l'attenzione su questo importante tema, dal 25 Ottobre 2010 verrà promossa BimbiSicuramente, una iniziativa di sensibilizzazione ed informazione sul tema della sicurezza dei bambini in auto, con il patrocinio del Ministro della Gioventù e la collaborazione di Bosch e BébéConfort. Anche SicurAUTO.it ha contribuito all'iniziativa realizzando un'inchiesta nazionale sull'uso dei seggiolini in auto i cui dati saranno presentati a Roma presso la sede del Senato.

Dalla prima edizione, svoltasi nel 2008, l'iniziativa ha avuto una risonanza tale da farne da subito la più grande campagna di sensibilizzazione su questo tema in Italia. L'edizione 2010 porterà l'attenzione sulle scuole, infatti con un simpatico ed innovativo sistema di educazione sulla sicurezza dei trasporti in auto, verranno sensibilizzate le famiglie a partire proprio dai più piccoli.

Accanto a questa iniziativa, Fiat e Acif con la collaborazione di Bosch presentano anche un'altra attività di sensibilizzazione: “BimbiAmbiente”. L'obiettivo è di costruire attraverso i più giovani le basi di un domani migliore. Infatti solo attraverso una maggiore attenzione ed un'adeguata consapevolezza sull'importanza di rispettare l'ambiente che ci circonda, si potranno soddisfare i bisogni del presente senza compromettere le capacità delle prossime generazioni di soddisfare i propri bisogni futuri. Questa iniziativa vedrà coinvolti direttamente i 600 concessionari su tutto il territorio italiano che promuoveranno attraverso materiale apposito, un più consapevole utilizzo delle risorse del pianeta ed una mobilità più sostenibile.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Daimler: il taglio di 6 miliardi e il futuro senza Nissan-Renault

Automobilisti italiani: il 79,5% afferma di rispettare le regole

Controllo pneumatici: la giusta pressione fa risparmiare 83 euro l’anno