Fiat e il Programma Autonomy con agli atleti FISIP

Gli atleti plurimedagliati Francesca Porcellato, Roberto La Barbera e Alfredo Di Cosmo sono i testimonial Fiat

10 maggio 2013 - 9:51

Si è svolta a Milano, presso il Fiat Open Lounge, la presentazione ufficiale del filmato 'FIAT FOR FISIP' che racconta, la collaborazione tra Fiat e la Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici (FISIP). L'evento milanese è stato l'occasione ideale per festeggiare gli ultimi risultati conseguiti dai campioni FISIP e per presentare i progetti in vista dei XI Giochi Paralimpici Invernali di Sochi 2014. Il tutto alla presenza di atleti, tecnici, dirigenti e dell'avvocato Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, insieme a Tiziana Nasi, presidente FISIP e già organizzatrice dei Giochi Paralimpici di Torino 2006.

IL VIDEO FIAT FOR FISIP – Il video 'FIAT FOR FISIP' racconta con una grande carica di energia la vita degli atleti impegnati in quattro discipline invernali: sci di fondo, biathlon, sci alpino e snowboard. Al loro fianco, in qualità di Main Sponsor, il marchio Fiat che mette a disposizione della nazionale italiana alcune vetture Freemont e Doblò per i trasferimenti di atleti e tecnici sui campi di gara e di allenamento. In un alternarsi di situazioni spettacolari e suggestive, i campioni e le vetture si incontrano lungo la strada passandosi l'ideale testimone della narrazione. Brevi interviste ad atleti, tecnici e dirigenti FISIP uniscono le diverse scene mettendo il risalto sia il forte spirito di squadra sia la determinazione che ciascun atleta mette in campo ogni giorno.

IL PROGRAMMA AUTONOMY – I testimonial di questa campagna stampa del Programma Autonomy di Fiat sono gli atleti Francesca Porcellato (fondista), Roberto La Barbera (pentathlon) e Alfredo Di Cosmo (pilota). Il Programma Autonomy è nato nel 1995 per realizzare servizi e mezzi di trasporto individuali e collettivi destinati a chi ha ridotte capacità motorie e per favorire l'avvicinamento delle persone con disabilità all'automobile. Ultimamente, anche attraverso la sponsorizzazione di diverse iniziative sportive, il Programma Autonomy ha voluto abbattere pregiudizi e luoghi comuni: infatti, non esistono competizioni “diverse” ma solo abilità “diverse”, in quanto tutti gli atleti hanno la stessa volontà di vincere e di superare qualunque ostacolo.

I CENTRI DI MOBILITA' – Nel 2012 sono state vendute in Europa e Brasile oltre 17.000 vetture del Gruppo Fiat allestite secondo i principi del Programma Automomy (di queste 7.600 in Italia) e più di 1.000 persone hanno usufruito dei servizi offerti dai diciassette Centri di Mobilità italiani ai quali si è aggiunta a febbraio la nuova sede di Latina ospitata presso il Centro di Riabilitazione Armonia. Nei Centri di Mobilità si è accompagnati nell'iter burocratico, legale e tecnico, oltre che in una prima “prevalutazione” dell'idoneità al conseguimento della patente speciale (la valutazione vera e propria e il rilascio del relativo certificato spetta sempre e soltanto alle Commissioni Mediche). Merito delle tecnologie e degli strumenti messi a disposizione, come il simulatore di guida, e degli spazi specifici dove provare le vetture appositamente allestite. Il tutto è offerto gratuitamente alle persone diversamente abili. Infine, il personale di Autonomy può consigliare i veicoli e i dispositivi speciali che potrebbero maggiormente adattarsi alle diverse esigenze di mobilità.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto usate con danneggiamenti: Ferrari e Porsche in testa

Migliori gomme 4 stagioni 2022 – 2023: lista dei test

Move-In Piemonte: come funziona, quanti km e costo