Fiat al Salone di Ginevra 2013: la 500L Trekking è la protagonista

Fiat presenta al Salone di Ginevra 2013 la 500L Trekking, per gli amanti dello sport

26 febbraio 2013 - 10:50

È vero che la nuova Fiat 500L Trekking propone un look off-road, ma la peculiarità è la trazione anteriore intelligente, grazie alla tecnologia “Traction+”, l'innovativo sistema di controllo della trazione che incrementa la motricità del veicolo su terreni a scarsa aderenza garantendo ottime performance di disimpegno in partenza.

IN VENDITA DA GIUGNO – Commercializzata in Europa a partire da giugno 2013, la nuova 500L Trekking (protagonista dello stand del Lingotto) contribuirà a consolidare le ottime performance della City Lounge Fiat: in 5 mesi di commercializzazione ha raccolto in Europa più di 38.000 ordini, oltre la metà al di fuori dell'Italia. La 500L Trekking propone di serie paraurti specifici con scudo di protezione, per un look ancor più aggressivo e dinamico, e assetto rialzato per affrontare meglio percorsi sconnessi. Di serie anche i nuovi cerchi in lega da 17″ diamantati con pneumatici M+S 'snowflake' che assicurano la massima tenuta e trazione anche nelle situazioni di aderenza più difficili. Sarà paradossale, ma questa versione appare più equilibrata – a livello di linea – di quella normale.

TRAZIONE E SICUREZZA – IL nuovo “Traction+” sfrutta l'hardware avanzato presente sulle vetture dotate di ESC, ma la sua efficacia non è assimilabile a una semplice funzionalità aggiunta a tale sistema: attraverso appositi algoritmi di controllo e gestione dell'impianto frenante, la centralina di controllo simula elettronicamente il comportamento di un differenziale autobloccante elettromeccanico; le ottimizzazioni del software ed il fatto che l'azione delle forze si applica attraverso il normale circuito frenante (ad azione quindi idraulica) consentono un intervento più progressivo rispetto ai sistemi tradizionali, con prestazioni assolutamente paragonabili e il vantaggio di avere minor peso. Inoltre, il sistema si attiva con un apposito tasto posto sulla plancia, e il suo funzionamento è possibile sino alla velocità di 30 km/h. Il sistema migliora anche la sicurezza, perché – in condizioni di bassa o nulla aderenza su una ruota motrice – la centralina del sistema rileva lo slittamento, quindi comanda il circuito idraulico al fine di attuare un'azione frenante sulla ruota con minore attrito, trasmettendo di conseguenza coppia motrice alla ruota posta su fondo stradale a maggiore attrito. In tal modo si rende possibile il disimpegno del veicolo mantenendo la stabilità direzionale e la guidabilità, assicurando la miglior trazione possibile anche nelle condizioni di terreno più irregolare e a scarsa aderenza.

RICONOSCE GLI OSCACOLI – Ricordiamo che già la Fiat 500L è una delle vetture più sicure dell'intero panorama automobilistico come dimostrano le cinque stelle Euro NCAP con un punteggio globale di 83/100. Una protezione a 360° che si arricchisce dell'innovativo City Brake Control, il sistema di sicurezza attiva che riconosce la presenza di ostacoli posti di fronte alla vettura e frena automaticamente nel caso in cui il guidatore non intervenga direttamente per evitare la collisione.

CON QUALI MOTORI – La nuova Fiat 500L Trekking sarà disponibile, a seconda dei mercati, con le motorizzazioni 1.4 16v da 95 CV, 0.9 TwinAir Turbo da 105 CV e i turbodiesel 1.6 Multijet II da 105CV e 1.3 Multijet II da 85 CV (anche con cambio Dualogic). Come si vede anche su questa versione c'è anche il nuovo turbodiesel 1.6 Multijet II da 105 CV, oggetto della nostra recente prova su strada a confronto con il TwinAir.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?