Fari a led: nel 2014 spariranno gli anabbaglianti dalle auto?

Mercedes-Benz lancia il nuovo sistema Active Multibeam LED, i fari led dinamici che aiutano il guidatore a vedere prima curve e pericoli sulla strada

3 luglio 2013 - 7:00

La Casa di Stoccarda ha presentato un sistema d'illuminazione completamente a led che debutterà sulle auto dal 2014. Con l'Active Multibeam LED Mercedes manda in pensione i i sistemi d'illuminazione tradizionali, notoriamente più ingordi di energia e meno efficienti dei diodi. Grazie a una telecamera stereoscopica i potenti fari del futuro riconosceranno le altre auto e cambieranno la configurazione d'illuminazione 100 volte al secondo per non abbagliare le altre auto ma permettendo la conducente di controllare un maggiore tratto di strada.

SU TUTTE DAL 2014 – Con l'ammiraglia Classe S Mercedes-Benz ha avviato un'operazione di riconversione tecnologica dell'illuminazione funzionale e di bordo. Al posto delle lampadine ad incandescenza 500 led gestiranno l'illuminazione della strada, della vettura, dell'abitacolo e del bagagliaio. Oltre all'efficienza, la Casa costruttrice tedesca ha conquistato un gradino ulteriore anche in sicurezza: i nuovi fari a led aiuteranno a vedere lontano, meglio degli attuali abbaglianti, ma senza infastidire le altre auto e consumando meno carburante. Con il sistema Active Multibeam LED ogni led che compone il fascio abbagliante può essere acceso individualmente e può quindi illuminare con esattezza specifiche aree sulla strada. La stessa telecamera stereoscopica utilizzata dagli altri sistemi di sicurezza attiva Intelligent Drive trasmette alle centraline di controllo del fascio luminoso la presenza e la posizione delle auto che seguono o precedono. La conformazione ideale della luce viene ricalcolata 100 volte al secondo per rendere impercettibile ogni variazione del fascio. Il sistema riesce a impedire anche l'abbagliamento per la riflessione dei cartelli stradali agendo sulla portata dei fari.

PERCHE' I LED? – Rispetto alle comuni lampadine, i led (diodi a emissione di luce) hanno una colorazione di luce più confortevole, sono più economici e durano di più. Con una temperatura del colore di 5.500 Kelvin, la luce a LED si avvicina maggiormente alla luce diurna (6.500 K) rispetto alle luci allo xeno (4.200 K). A fronte di una potenza di illuminazione maggiore rispetto a quella delle luci convenzionali, gli anabbaglianti a LED richiedono solo 34 watt e sono pertanto molto più efficienti delle luci alogene (da 110 a 120 watt) e dei fari allo xeno (da 80 a 84 watt. Secondo i dati rilevati dalla Casa costruttrice, una vettura equipaggiata con anabbaglianti a led può consumare 0,05 litri di carburante ogni 100 chilometri o 2,1 grammi di CO2 in meno per ogni chilometro rispetto ai fari alogeni tradizionali. Se poi si considera che un led dura in media 10 mila ore prima di “bruciarsi” (5 volte più di una lampada allo xeno) sarà molto difficile ritrovarsi all'improvviso con l'auto al buio (le lampade alogene – qui la nostra comparativa – hanno una vita molto più breve e si bruciano senza preavviso).

L'AUTO GUARDERA' MOLTO AVANTI – Anche se è diventata un'abitudine, spegnere e riaccendere i fari abbaglianti manualmente quando si incrociano altre auto, l'operazione richiede sempre l'attenzione del guidatore e non è affatto raro beccare chi li dimentica accessi. Lo sviluppo delle soluzioni d'illuminazione a led Mercedes è mirato proprio ad evitare situazioni di disagio provocate agli automobilisti che s'incrociano in strada. Ne è un esempio ulteriore, oltre all'innovativo Active Multibeam LED, la regolazione automatica dell'intensità dei fanali posteriori a led. Le luci freno e gli indicatori di direzione vengono attivati con differenti intensità luminose in funzione della condizione di marcia e della luminosità ambientale. Se ad esempio il conducente preme il pedale del freno quando è fermo a un semaforo rosso, la luminosità delle luci di stop viene automaticamente regolata su un livello d'intensità inferiore per non abbagliare il conducente del veicolo che segue. “Sulla CLS già dal 2010 offriamo ai nostri clienti i primi fari a LED, che dispongono di tutte le funzioni adattive. – ha dichiarato il Prof. Thomas Weber, Responsabile Group Research e Development di Mercedes-Benz Cars – Grazie all'Active Multibeam LED, oggi i fari possono reagire in modo ancora più preciso, rapido e individuale alle variazioni delle condizioni del traffico favorendo il riconoscimento preventivo delle curve”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage