Euro NCAP: 5 stelle per 6 auto, Fiat e Jeep vengono bocciate

Audi, BMW, Hyundai, Jaguar, Peugeot e Volvo sono le migliori nei crash test di dicembre. Invece dotazioni scarse e bimbi poco protetti su Jeep e Fiat

Euro NCAP: 5 stelle per 6 auto, Fiat e Jeep vengono bocciate
Sono otto i modelli messi alla prova nell'ultima sessione di crash test Euro NCAP, sei hanno ottenuto le ambite 5 stelle, due modelli del gruppo FCA invece hanno rivelato amare sorprese. Audi Q3, BMW X5, Hyundai Santa Fe, Jaguar I-PACE, Peugeot 508 e Volvo V60 hanno ottenuto il massimo punteggio, la rinnovata Jeep Wrangler si ferma a una stella, la Fiat Panda ottiene zero stelle, replicando il risultato lacunoso della Fiat Punto.

STELLE BRILLANTI

Le migliori della sessione, con 5 stelle e senza aver messo in luce problemi durante i quattro crash test, sono Audi Q3, Jaguar I-PACE, Peugeot 508 e Volvo V60. Da segnalare il buon risultato della Jaguar, che dimostra l'elevata compatibilità fra la protezione dell'ambiente, essendo completamente elettrica e la salvaguardia degli occupanti in caso di incidente. Sempre Jaguar si è contraddistinta nel test di investimento pedoni, essendo dotata dell'airbag esterno che circonda i montanti del parabrezza. Segnaliamo per la categoria "safety assist" il sistema di mantenimento della corsia di marcia della Volvo V60, che interviene sullo sterzo più bruscamente nel caso sopraggiunga un altro veicolo nella corsia opposta, per evitare collisioni frontali.

PICCOLE SBAVATURE

Anche BMW X5 e Hyundai Santa Fe hanno ottenuto il massimo punteggio di 5 stelle, tuttavia entrambe sono inciampate su alcuni problemi veniali. Nel crash test frontale offset l'airbag delle ginocchia installato sulla BMW X5 non si è gonfiato correttamente, nonostante il buon punteggio secondo le rilevazioni del manichino, è stato impedito a BMW di dimostrare la protezione per le ginocchia per persone di corporatura fuori standard ed è stata applicata una penalità per ginocchia e femori. L'airbag laterale a tendina della Hyundai Santa Fe invece non si è gonfiato correttamente rimanendo incastrato nel rivestimento del montante laterale posteriore, inoltre è risultato strappato il sacco durante il gonfiaggio. Hyundai ha già in corso una campagna di richiamo per i veicoli dotati di tetto panoramico, per modificare gli ancoraggi dell'airbag. E' già stato ripetuto il test laterale con gli airbag modificati, non mostrando problemi di strappi, nonostante il gonfiaggio non sia ancora corretto.

DELUSIONE WRANGLER

Completamente rinnovata, arrivata in Europa da pochi mesi la Jeep Wrangler ha deluso nella valutazione di sicurezza Euro NCAP. Nel crash test frontale offset ha messo in luce alcuni problemi strutturali, la giunzione fra il montante anteriore e la traversa trasversale sotto la plancia ha ceduto durante l'impatto. Le zone rigide sotto la plancia inoltre potrebbero provocare danni alle ginocchia del conducente. La pressione sul torace del pilota, unito alla penalità del cedimento strutturale fa ottenere un risultato scarso. Nel crash test frontale pieno la trazione sul collo del passeggero posteriore è eccessiva, inoltre la cintura non dotata di limitatore di carico strattona troppo il torace sempre al passeggero posteriore. Buona la protezione nel crash test laterale, il più severo test del palo non è stato eseguito in quanto è a spese del costruttore e non è stato finanziato, in quanto non avrebbe migliorato la valutazione complessiva. Problemi anche per il bambino di 10 anni nel crash test laterale, mancando l'airbag la testa va a colpire la portiera. L'installazione dei seggiolini universali previsti nella verifica ha creato non pochi problemi, specialmente per i modelli che utilizzano le cinture di sicurezza. La protezione pedoni è migliorabile, la zona d'impatto della testa del bambino non ottiene punti essendo troppo rigida. Un modello appena immesso sul mercato non può avere di serie solamente i sistemi di avviso per le cinture slacciate e il limitatore di velocità. Per la scarsa dotazione di sistemi di sicurezza la Jeep Wrangler ha ottenuto una sola stella.

PANDA NON AL PASSO

Mostra i suoi limiti di età, la Panda è la seconda auto ad ottenere zero stelle nei test Euro NCAP, dopo la Fiat Punto. Cos'è successo rispetto al crash test da 3 stelle della Panda Cross del 2015 (qui i dettagli) e della Panda del 2011 (qui la scheda) che ne ottenne 4 per ribaltare il risultato in questa maniera? Principalmente la valutazione della sicurezza dei bambini è cambiata radicalmente: prima si valutavano nei crash test un bambino di 18 mesi e uno di 3 anni posizionati sui seggiolini raccomandati dalla Casa, oggi ci sono un bambino di 6 anni e uno di 10 seduti sui rialzi, dotato di schienale contenitivo quello del bambino di 6 anni. Avendo la Panda un sistema di cinture di sicurezza molto basico nei sedili posteriori, senza pretensionatori e limitatori di carico la sollecitazione nel test frontale su testa e collo di entrambi i bambini è letale. Peggio ancora va nel crash test laterale, con il bambino di 6 anni non correttamente contenuto dallo schienale del booster che va a picchiare con la testa sul capo del bambino di 10 anni, creando lesioni letali per entrambi anche in questo test. Il bassissimo punteggio della protezione bambini, unito al punteggio Safety Assist che non si accontenta più solamente degli avvisatori delle cinture dei posti anteriori porta alla bocciatura della Fiat Panda. Lo scarso risultato di 0 stelle è dovuto a questi due fattori, per la protezione adulti non è stato effettuato il test laterale del palo, visto che non poteva raddrizzare il risultato finale. Per mantenere la Fiat Panda al passo con i tempi è necessario da parte di FCA un aggiornamento ai più recenti sistemi di sicurezza avanzata, come i sistemi di frenata autonoma e mantenimento della corsia, una rinfrescata ai dispositivi interni di sicurezza passiva, migliorando le cinture di sicurezza posteriori, inserendo nella dotazione di serie l'airbag laterale toracico e un migliore sedile per la prevenzione dal colpo di frusta per gli occupanti anteriori e posteriori. In attesa del nuovo, e speriamo al passo con i tempi, modello atteso circa nel 2020.
 
Tutti i dettagli, commenti, dati, immagini e video li trovate nella nostra area Crash Test.
 
   
Audi Q3 95% 86% 76% 85%
BMW X5 89% 86% 75% 75%
Fiat Panda 45% 16% 47% 7%
Hyundai Santa Fe 94% 88% 67% 76%
Jaguar I-PACE 91% 81% 73% 81%
Jeep Wrangler 50% 69% 49% 32%
Peugeot 508 96% 86% 71% 79%
Volvo V60 96% 84% 74% 76%

Pubblicato in Crash test il 05 Dicembre 2018 | Autore: Luca Comandini


Commenti

Manutenzione Lampade Auto

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri