Esodo: da sabato in vigore nuove norme codice delal strada

Modifica articolo 186 codice della strada: quando una persona guida un veicolo di cui non e' proprietario, con un contenuto di alcol nel sangue superiore a 1,5 grammi/litro, commettendo il reato...

6 agosto 2009 - 11:22

Modifica articolo 186 codice della strada: quando una persona guida un veicolo di cui non e' proprietario, con un contenuto di alcol nel sangue superiore a 1,5 grammi/litro, commettendo il reato aggravato di guida in stato di ebbrezza, la durata della sospensione della patente e' raddoppiata. L'ammenda (da 1.500 a 6 mila euro) – comminata per il reato – e' aumentata da un terzo alla meta' se il fatto e' commesso dopo le ore 22 e prima delle 7 (quindi fra le 22.01 e le 06.59). á Modifica articolo 187 codice della strada: quando una persona guida un veicolo non di sua proprieta' in stato di alterazione dovuto a consumo di sostanze stupefacenti, la durata della sospensione della patente e' raddoppiata.
  L'ammenda (da 1.500 a 6 mila euro) comminata per il reato e' aumentata da un terzo alla meta' se il fatto e' commesso dopo le ore 22 e prima delle ore 7 (fra le 22.01 e le 06.59, quindi). Modifica articolo 193 codice della strada: in caso di guida di veicolo senza assicurazione obbligatoria, o se i documenti assicurativi risultano falsi o contraffatti, il veicolo, se e' intestato al conducente, e' confiscato. In questi casi la patente di chi guida e' sospesa per un anno.
  Modifica articolo 195 codice della strada: per una serie di violazioni qui di seguito indicate, le sanzioni pecuniarie vengono aumentate di un terzo se commesse dopo le ore 22 e prima delle 7: – articolo 141 (velocita' pericolosa) – articolo 142 (velocita' eccessiva) – articolo 145 (precedenza) – articolo 146 (violazione della segnaletica) – articolo 149 (distanza di sicurezza) – articolo 154 (cambio direzione o corsia e altre manovre) – articolo 176 (comportamenti vari in autostrada e strade extraurbane principali) – articolo 178 (tempi di guida degli autocarri). Nuovo articolo 219 bis codice della strada: viene equiparata la procedura delle sanzioni accessorie (ritiro, sospensione e revoca) e dei punti-patente, valida finora solo per le patenti, anche al certificato di idoneita' alla guida per i ciclomotori (il cosiddetto 'patentino'). Inoltre viene inserita una norma per cui chi ha la patente e guida un veicolo per cui la stessa non e' prevista (la bicicletta) e si commettono violazioni per cui sono previste sanzioni accessorie o decurtazione di punti, queste vengono applicate lo stesso.

fonte

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP