È iniziato l'ultimo rientro Prime code in autostrada

Segnalate code sulla A22 del Brennero, sulla A23 e sulla A4 verso Venezia e sulla A3 Salerno-Reggio Calabria

28 agosto 2010 - 16:01

Segnalate code sulla A22 del Brennero, sulla A23 e sulla A4 verso Venezia e sulla A3 Salerno-Reggio Calabria

Coda alla barriera di Melegnano, Milano sud (Bettolini)MILANO – Il traffico è in aumento sulla rete di Autostrade per l'Italia, dove si sta svolgendo la seconda fase di rientri dalle località di villeggiatura, in quello che per il gruppo Autostrade è un week end da bollino rosso. Le principali direttrici di traffico sono quelle in direzione nord verso le grandi città, a cui si aggiungono gli spostamenti dei vacanzieri del fine settimana. Secondo le previsioni, la fascia «critica» per i rientri durerà fino alle 22 di sabato, ma i flussi di traffico saranno elevati anche domenica e lunedì mattina, per gli spostamenti medio brevi da Napoli verso Roma, dalla Romagna verso Bologna e dalla Liguria verso Milano. Per favorire la circolazione lungo la rete autostradale, è stato vietato il transito dei mezzi pesanti (dalle 7 alle 23 di sabato e dalle 7 alle 24 di domenica), e sono stati rimossi tutti i cantieri presenti nelle direttrici di controesodo, mentre quelli inamovibili garantiranno il numero di corsie pre-esistenti. L'Anas raccomanda agli automobilisti il rispetto delle norme del Codice della Strada e di tenersi aggiornati sulle condizioni della viabilità. Inoltre, ricorda il pericolo rappresentato dall'alta velocità e dalla stanchezza, che provoca colpi di sonno. Meglio fermarsi ad una stazione di servizio e riposarsi, recuperando le energie necessarie per il viaggio.

TRENTINO – Code e traffico intenso dal primo mattino di sabato sull'autostrada A22 del Brennero in Trentino Alto Adige. Una coda di circa 4 km è stata segnalata intorno alle 10 in direzione sud tra il Brennero e Vipiteno; rallentamenti nella stessa direzione tra Chiusa e Rovereto nord e in direzione nord tra Verona e Ala-Avio. Traffico intenso anche sulle principali strade statali della regione, con rallentamenti e code in Val Venosta.

FRIULI VENEZIA GIULIA E VENETO – Code sulla A23, Travisio-Udine, interessata da questa mattina da un consistente flusso turistico verso l'Italia. Nella tarda mattinata le code tra Udine e Palmanova hanno raggiunto i 17 chilometri. Dal nodo di Palmanova (alla confluenza fra A23 e A4) verso San Giorgio di Nogaro, sulla A4, l'incolonnamento ha raggiunto i cinque chilometri. Code si sono formate anche alla barriera del Lisert, raggiungendo circa 4 chilometri. Code a tratti in entrata anche a Latisana e a San Stino di Livenza (Venezia), sulla A4.

LOMBARDIA – Sulla A9 Lainate-Como-Chiasso segnalati alle 11 circa 2 km di accodamenti per le operazioni doganali alla dogana di Brogeda, verso la Svizzera.

EMILIA ROMAGNA – Sulla A14 Bologna – Taranto, alle 11 segnalato un tempo di circa 1 ora e 30 minuti per percorrere il tratto tra Marotta e Rimini, in direzione di Bologna; circa 45 minuti per il tratto tra Castel S. Pietro e l'allacciamento con la A1, in direzione di quest'ultimo.

TOSCANA – Sulla A1 Milano – Napoli, alle 11 segnalati 20 minuti di coda nel tratto tra Firenze Certosa e l'allacciamento con la A11, in direzione di Bologna.

BASILICATA – Traffico intenso con rallentamenti in corrispondenza del cantiere del II macrolotto, tra Lauria e Lagonegro Nord. Per agevolare i flussi di traffico in questo tratto autostradale, l'Anas ha attivato manovre temporanee di regolazione con deviazione dei veicoli provenienti dalla strada statale 585 «Fondo Valle Noce» sulla strada statale 19 e rientro in A3 allo svincolo di Padula-Buonabitacolo.

CALABRIA – Sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria segnalati intorno alle 10 forti rallentamenti, in direzione nord, prima dello svincolo di Falerna, dovuti alla presenza di un cantiere dei lavori di ammodernamento. Nel tratto si sono registrate lunghe code per smaltire le quali, il traffico leggero diretto a nord è stato deviato sulla statale 18, con rientro a Cosenza. Il provvedimento, secondo quanto riferito dalla polizia stradale, viene adottato a fasi alterne, per consentire lo smaltimento delle code.

SICILIA – Devono affrontare un'ora e mezza di coda gli automobilisti agli imbarcaderi della compagnia privata Caronte Tourist, a Messina, diretti a Villa San Giovanni; mezz'ora in meno l'attesa sulle banchine dei traghetti Rfi.

LE INFORMAZIONI – In questi giorni di grandi spostamenti si consiglia di viaggiare ascoltando i notiziari del traffico su RTL 102.5, Isoradio 103.3 Fm, Onda Verde Rai. Per informazioni sul traffico è inoltre possibile chiamare il Call Center Viabilità al numero 840.04.2121 o il numero telefonico 1518 del CCISS. Servizio di informazioni in lingua inglese al numero 06.43632121.

Fonte: Corriere.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Citroën cambia Brand Identity: nuovo logo dal 2023

Test gomme invernali 2022 – 2023

Multa per parcheggio vicino a incrocio: quanto si paga?