Decreto liberalizzazioni: novità per le pratiche alla Motorizzazione

In vista della scadenza della convenzione Motorizzazione-Poste per i pagamenti delle pratiche, bisognerà selezionare un nuovo operatore

25 gennaio 2012 - 14:23

Il decreto appena approvato dal presidente della Repubblica ha disposto, con l'art. 86, l'avvio delle procedure necessarie a selezionare un nuovo operatore che si occuperà della gestione automatizzata dei corrispettivi dovuti alla Motorizzazione Civile per le pratiche automobilistiche.

LA CONVENZIONE IN CORSO SCADRÀ NEL 2013 – Attualmente è ancora in vigore la convenzione tra il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Terrestri e la Poste italiane attivata il 4 maggio 2004 in base alla legge n° 350 del 24 dicembre 2003, la quale stabilisce che la convenzione stessa scadrà dopo 9 anni dalla stipula, cioè il 3 maggio 2013. Il nuovo decreto ha abrogato il comma 171 dell'art. 4 delle legge citata, che istituiva appunto tale convenzione. Quindi, il ministero dovrà presto selezionare l'operatore al quale affidare il servizio dopo quella data.

IL MINISTERO SPIEGHERÀ – L'art. 86 del nuovo decreto sulle liberalizzazioni dispone che, nell'impossibilità di non poter fare ricorso a una gara pubblica per selezionare il nuovo operatore, il ministero darà “adeguata pubblicità alla scelta, motivandola anche in base a un'analisi di mercato” e trasmetterà gli esiti delle verifiche all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Se tale autorità non esprimerà sulla relazione un parere entro 60 giorni, tale parere si intenderà positivo. Entro il 30 settembre 2012, il ministero effettuerà un'indagine di mercato che accerterà l'interesse degli operatori esistenti a incaricarsi del servizio. Tutte le attività descritte dovranno essere svolte dal ministero stesso con le maestranze già in attività e senza oneri aggiuntivi per le finanze pubbliche.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage