Datsun GO, un'altra low-cost in arrivo

Il Gruppo Renault-Nissan resuscita il marchio Datsun per proporre una nuova low-cost

18 luglio 2013 - 17:17

Ieri vi abbiamo parlato di quanto sia importante l'integrazione nella strategia del Gruppo Renault-Nissan, soprattutto quando questa riguarda la costruzione di automobili (ma anche di veicoli per il trasporto industriale leggero) che siano dedicate ai mercati emergenti, come l'India per esempio. Infatti, proprio in India, a Chennai, si trova il più grande stabilimento del Gruppo, che ha una capacità produttiva di 400.000 pezzi l'anno. Oggi a Chennai vengono prodotti cinque modelli, che hanno contribuito ai buoni risultati dei due marchi sul mercato indiano. Nel 2012, infatti, Renault ha venduto 35.000 vetture e Nissan 37.000.

COMMON MODULE FAMILY – Ma ora è il momento di ampliare la strategia, puntando su un marchio che possa attrarre una nuova fetta di clienti, interessata a un prodotto solido ed economico. Come annunciato dal Presidente del Gruppo Carlos Ghosn, anche questo nuovo brand sfrutterà la filosofia costruttiva dei grandi moduli, definita con il nome di CMF (Common Module Family). Questo approccio permette di costruire veicoli diversi sfruttando diverse parti indipendenti tra di loro, come i blocco motore, abitacolo, sottoscocca anteriore, sottoscocca posteriore e il sistema elettrico/elettronico.

TORNA A DATSUN – Questa nuova auto low cost darà nuova vita al marchio giapponese Datsun, che era stato accantonato da Nissan nel 1983. Gli appassionati ricordano la sportiva 240Z, ma la maggior parte del pubblico a cui si rivolgerà, ne avrà una percezione di tutt'altro genere. La prima Datsun della nuova era si chiamerà semplicemente Go, in onore della prima auto DAT (primo nome della Datsun) del 1914. Si tratta di un'auto di segmento B che ha molto in comune con la Nissan Micra e con la sua sorella Renault Pulse, che in Europa non è venduta. Verrà prodotta proprio nello stabilimento di Chennai e sarà venduta sul mercato interno con un prezzo di partenza di 5.000 €, posizionandosi al top del suo segmento di riferimento.

ARRIVERA' ANCHE IN EUROPA? – L'auto, anche se con un allestimento più spartano, è a tutti gli effetti una Micra. Quindi gli allestimenti e le finiture sono molto più scarni, ma la leva del cambio in posizione rialzata sulla consolle centrale aggiunge praticità. Un optional interessante è la docking station per gli smartphone, che iniziano a diffondersi anche nei mercati del BRIC (Brasile, Russia, India e Cina). La Datsun GO arriverà in alcuni di questi mercati, ma anche in Indonesia e in Sudafrica, inizialmente con il solo motore benzina da 1,2 litri e cambio a cinque rapporti. Grazie al sistema CMF, sarà possibile personalizzare in maniera completa le auto a seconda dei mercati di riferimento, ma ancora non si sa se le Datsun arriveranno anche in Europa, dove potrebbero costituire un “doppione” delle Dacia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

App parcheggio auto per trovare posto e pagare: la guida completa

Auto usate: +9% degli scambi tra privati da inizio 2022

Gomme invernali 215/55 R17: la classifica di Auto Bild