Cosa guardano i clienti nell'acquisto di un'auto?

Sicurezza, prezzo e consumi. Queste le priorità degli automobilisti italiani quando devono scegliere un'auto nuova o usata

6 novembre 2012 - 11:25

L'acquisto dell'auto è un momento importante sia perché si sceglie un bene che molto probabilmente accompagnerà molte delle giornate future, sia soprattutto perché si spende una somma di denaro importante. Proprio la “consistenza” della spesa impone al cliente tutta una serie di attente valutazioni che solitamente accompagnano la fase antecedente la decisione d'acquisto. Quali sono i parametri che vengono presi maggiormente in considerazione dalle persone quando devono comprare l'auto? Ovviamente ogni automobilista ha una serie di priorità soggettive che lo conducono alla decisione finale su quale marca e modello di automobile scegliere. Ma vediamo quali sono i criteri che mediamente assumono maggiore importanza quando si tratta di scegliere tra i diversi annunci di macchine in vendita, siano queste nuove, usate, a km0 o semestrali.

PREZZO E CONSUMI – In primis il prezzo: il fattore che incide di più è il costo dell'automobile e da quello deriverà tutto il resto. Dunque la prima grossolana cernita viene fatta in base al prezzo che ovviamente dovrà essere più o meno in linea con il budget a disposizione di chi acquista. Una volta definito il target di prezzo entro il quale scegliere l'auto, il cliente sposta la sua attenzione su altri elementi dell'auto. Immediatamente dopo ci sono i consumi ad occupare i pensieri degli automobilisti. Con il costante caro benzina a incombere la questione del consumo di carburante è sempre più importante nell'acquisto dell'auto.

CARBURANTE E SICUREZZA – Una questione dunque strettamente legata ai consumi è quella dell'alimentazione. Il cliente con in testa la voglia di risparmiare sul carburante sceglierà tra benzina, diesel, GPL, ibrida o elettrica. Più o meno sullo stesso livello del “fattore carburante” c'è la questione sicurezza, ovvero l'affidabilità dell'auto sia in termini di tecnologia impiegata che di dotazioni di sicurezza presenti sulla vettura (abs, airbag, ec..). Ma di questo argomento abbiamo parlato già approfonditamente qui. Solo dopo questo trittico di priorità l'automobilista guarda il design, ovvero l'aspetto estetico dell'automobile. Dunque solo un'auto che risponderà positivamente ai primi tre step di valutazione (prezzo, consumi, sicurezza) potrà far pesare il proprio impatto visivo. Immediatamente dopo il design, l'acquirente prende in considerazioni le prestazioni dell'automobile e contemporaneamente il motore che la spinge.

I MODELLI PIU' VENDUTI A OTTOBRE – Cosa dice il mercato a tal proposito, ovvero quali marche e modelli automobilistici riescono ad rispondere meglio alle esigenze degli automobilisti? Andiamo a vedere quali sono le vetture che vengono premiate dai numeri e dai dati del mercato automobilistico del 2012 in Italia. La top ten del mese di ottobre vede in testa con oltre 12.000 vetture immatricolate la Fiat Panda, dietro un'altra Fiat come la Punto (5.487), in terza posizione la Ford Fiesta (3.992). Appena fuori dal podio c'è un'altra vettura del Lingotto, la Fiat 500 (3.683), a seguire la Peugeot 208 (3.680), la Lancia Ypsilon (3.375), la Volkswagen Golf (3.206), la Volkswagen Polo (2.865), chiudono la top ten la Citroen C3 (2.775) e l'Alfa Romeo Giulietta (2.506).

CHI VENDE DI PIU'? – In realtà i dati delle immatricolazioni relative al mese di ottobre 2012 non fanno altro che ricalcare l'andamento del mercato nei primi 10 mesi dell'anno. Confermate dunque le scelte degli automobilisti che per il periodo gennaio-ottobre 2012 premiano ancora una volta la Fiat Panda, prima assoluta tra le vetture più vendute in Italia con oltre 100.000 immatricolazioni, al secondo posto ancora una volta c'è la Fiat Punto con poco più di 70.000 nuove immatricolazioni, più staccata sul terzo gradino del podio la Lancia Ypslon (39.297). Quarta la Fiat 500 (37.975), poi la Ford Fiesta (36.553), la Citroen C3 (31.318) e le due di casa Volkswagen: la Golf (31.196) e la Polo (27.673). In fondo alla classifica delle prime dieci troviamo l'Alfa Romeo Giulietta (26.270) e la Toyota Yaris (23.291).

UTILITARIE E CITTADINE – Dunque come si può notare dai dati i criteri precedentemente elencati che guidano le scelte d'acquisto delle vetture si concretizzano in numeri che mostrano una netta preferenza nei confronti di vetture utilitarie prevalentemente adatte per il traffico cittadino, con prezzi abbordabili e attente ai consumi. Non è un caso che la Fiat Panda sia la vettura che vanta più immatricolazioni sul mercato italiano del 2012.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Auto usata: controllo alzacristalli e portiere