Continental Driver Focus Vehicle: l'auto ci dirà dove guardare

Una telecamera infrarossi controlla gli occhi del guidatore e se si distrae gli indica dove guardare con strisce di led

20 febbraio 2013 - 7:00

Continental Automotive System ha presentato un sistema che rileva le distrazioni del guidatore al volante e con un fascio di led all'interno dell'abitacolo dà l'allarme e guida gli occhi nella direzione da cui sente avvicinarsi un potenziale pericolo.

A QUATTR'OCCHI CON LA TERMOCAMERA – Il sistema in fase di sperimentazione è ancora un prototipo, ma Continental vuole contribuire con la sua costante ricerca in sicurezza stradale a diminuire gli incidenti dovuti ad errore umano. Il sistema Driver Focus Vehicle, sviluppato su una Cadillac XTS dotata già di avanzati sistemi di assistenza alla guida, affianca ai sensori ad ultrasuoni e radar dei sistemi di sicurezza attiva ACC (Adaptive Cruise Control), LDW (Lane Departure Warning) e FCW (Forward Collision Warning) una termocamera ad infrarossi che controlla costantemente dove guarda il conducente dell'auto. Un fascio di led circonda l'abitacolo e guida gli occhi del guidatore nella direzione in cui deve concentrare maggiore attenzione, in caso di distrazioni o se nelle manovre si avvicina troppo all'auto anteriore o quella posteriore.

FACE TRACKING – La telecamera a raggi infrarossi posta dietro al volante osserva i movimenti del volto del conducente in cerca di segni di stanchezza o distrazione. Appena si accorge che le palpebre accennano a chiudersi attiva un allarme, se invece lo sguardo del guidatore è direzionato altrove rispetto alla visuale di guida, si accende una scia di led che direziona gli occhi dove dovrebbero guardare. Zach Bolton, un ingegnere di progetto Continental, spiega la tecnologia ad infrarossi : “la tecnologia a raggi infrarossi è completamente invisibile per l'occhio umano, mentre la luce a LED che circonda l'interno della vettura può lanciare messaggi molto chiari”.

UN ANELLO LUMINOSO – La banda di led che si estende a 360 gradi nell'abitacolo può essere integrata a tutti i dispositivi di assistenza alla guida presenti sull'auto e illuminarsi di colori differenti in base ai pericoli che vuole segnalare intorno all'auto. I tecnici Continental intendono sfruttare la capacità dei led d'illuminarsi con tutti i colori dell'arcobaleno per illuminare l'abitacolo di sera o accendersi lateralmente quando il navigatore satellitare sta per comunicare una svolta. Combinato al sistema FCW (Forward Collision Warning), la stringa di led alla base del parabrezza può passare dall'arancione al rosso man mano che ci si avvicina pericolosamente all'auto che segue e la stessa funzione potrebbero rivestire i led alla base del lunotto nelle manovre di parcheggio. Bolton conclude affermando : “spegnere il cellulare alla guida non ha risolto il problema della distrazione al volante ma il sistema Continental Driver Focus Vehicle mostra come ciò potrebbe presto avvenire, tra 3 o 5 anni”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)