Comune Di Capannori – Corsi di educazione stradale

I bambini delle scuole materne impareranno come comportarsi sulla strada grazie all'apprendimento delle regole basilari del codice della strada divertendosi e guardando cartoni animati. Circa ...

23 febbraio 2010 - 11:00

I bambini delle scuole materne impareranno come comportarsi sulla strada grazie all'apprendimento delle regole basilari del codice della strada divertendosi e guardando cartoni animati. Circa 300 alunni delle scuole dell'infanzia di Colognora, Badia di Cantignano, San Leonardo in Treponzio, Guamo, Castelvecchio di Compito e San Colombano hanno, infatti, aderito, per la prima volta, al progetto di educazione stradale dell'amministrazione comunale che coinvolge anche 300 alunni delle elementari del territorio.

Le lezioni, tenute dagli agenti della polizia municipale, saranno inoltre volte all'educazione alla legalità.

“Per la nostra amministrazione comunale la sicurezza stradale è una delle priorità – commenta l'assessore alla polizia municipale, Pierangelo Paoli -. Per questo motivo in questi anni abbiamo messo in atto varie tipologie di interventi, che hanno dimostrato una grande efficacia, sia per gli automobilisti, sia per i bambini. Una particolare attenzione è stata prestata a questi ultimi, perché siamo convinti della validità di un metodo educativo che coinvolga gli adolescenti. In quest'ottica, grazie al prezioso supporto della polizia municipale e delle scuole, abbiamo avviato vari progetti, che vanno dai corsi per il conseguimento del patentino di guida a quelli di educazione stradale, servendoci anche delle recenti tecnologie, come i simulatori, e di una metodologia di insegnamento diretta. La risposta da parte degli alunni è stata molto buona: i giovani hanno seguito con interesse le lezioni degli agenti di polizia municipale, imparando le norme di comportamento sulla strada. In quest'ottica da quest'anno abbiamo deciso di coinvolgere anche i bambini più piccoli, quelli delle materne”.

Il progetto di educazione stradale, che partirà nei prossimi giorni, si articola nella presentazione di un corso multimediale e audiovisivo a disegni animati mediante il quale i bambini imparano a conoscere l'ambiente stradale, i segnali e i comportamenti del pedone e del ciclista. Al termine del corso gli alunni saranno ospiti del “Campo Scuola”, un percorso stradale organizzato all'interno del Mercato di Marlia, dove affronteranno per la prima volta un vero percorso stradale corredato da segnaletica verticale e orizzontale, nel quale dimostreranno la loro abilità di ciclisti, pedoni ed ottenendo alla fine, un “patentino” personale, con foto e dati anagrafici, a ricordo dell'esperienza.

Oltre alle materne vi prenderanno parte anche 300 bambini delle elementari di Marlia, Lunata, Capannori, Massa Macinaia, Guamo, San Ginese, Colle di Compito, Segromigno in Monte e San Colombano.

A primavera, invece, partirà il corso di preparazione all'esame per il conseguimento del Certificato di Idoneità alla guida dei ciclomotori. E' rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori del territorio, che abbiano una età compresa tra i 14 e i 18 anni. Il progetto si articola nella presentazione di un corso multimediale con riprese dal vivo, nel quale vengono analizzate le corrette regole di comportamento e di educazione alla legalità. I ragazzi potranno inoltre usufruire di un simulatore di guida per confrontarsi virtualmente nelle diverse condizioni di traffico. Vi parteciperanno circa 150 alunni delle medie, oltre a quelli delle superiori.

I bambini delle scuole materne impareranno come comportarsi sulla strada grazie all'apprendimento delle regole basilari del codice della strada divertendosi e guardando cartoni animati. Circa 300 alunni delle scuole dell'infanzia di Colognora, Badia di Cantignano, San Leonardo in Treponzio, Guamo, Castelvecchio di Compito e San Colombano hanno, infatti, aderito, per la prima volta, al progetto di educazione stradale dell'amministrazione comunale che coinvolge anche 300 alunni delle elementari del territorio.

Le lezioni, tenute dagli agenti della polizia municipale, saranno inoltre volte all'educazione alla legalità.

“Per la nostra amministrazione comunale la sicurezza stradale è una delle priorità – commenta l'assessore alla polizia municipale, Pierangelo Paoli -. Per questo motivo in questi anni abbiamo messo in atto varie tipologie di interventi, che hanno dimostrato una grande efficacia, sia per gli automobilisti, sia per i bambini. Una particolare attenzione è stata prestata a questi ultimi, perché siamo convinti della validità di un metodo educativo che coinvolga gli adolescenti. In quest'ottica, grazie al prezioso supporto della polizia municipale e delle scuole, abbiamo avviato vari progetti, che vanno dai corsi per il conseguimento del patentino di guida a quelli di educazione stradale, servendoci anche delle recenti tecnologie, come i simulatori, e di una metodologia di insegnamento diretta. La risposta da parte degli alunni è stata molto buona: i giovani hanno seguito con interesse le lezioni degli agenti di polizia municipale, imparando le norme di comportamento sulla strada. In quest'ottica da quest'anno abbiamo deciso di coinvolgere anche i bambini più piccoli, quelli delle materne”.

Il progetto di educazione stradale, che partirà nei prossimi giorni, si articola nella presentazione di un corso multimediale e audiovisivo a disegni animati mediante il quale i bambini imparano a conoscere l'ambiente stradale, i segnali e i comportamenti del pedone e del ciclista. Al termine del corso gli alunni saranno ospiti del “Campo Scuola”, un percorso stradale organizzato all'interno del Mercato di Marlia, dove affronteranno per la prima volta un vero percorso stradale corredato da segnaletica verticale e orizzontale, nel quale dimostreranno la loro abilità di ciclisti, pedoni ed ottenendo alla fine, un “patentino” personale, con foto e dati anagrafici, a ricordo dell'esperienza.

Oltre alle materne vi prenderanno parte anche 300 bambini delle elementari di Marlia, Lunata, Capannori, Massa Macinaia, Guamo, San Ginese, Colle di Compito, Segromigno in Monte e San Colombano.

A primavera, invece, partirà il corso di preparazione all'esame per il conseguimento del Certificato di Idoneità alla guida dei ciclomotori. E' rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori del territorio, che abbiano una età compresa tra i 14 e i 18 anni. Il progetto si articola nella presentazione di un corso multimediale con riprese dal vivo, nel quale vengono analizzate le corrette regole di comportamento e di educazione alla legalità. I ragazzi potranno inoltre usufruire di un simulatore di guida per confrontarsi virtualmente nelle diverse condizioni di traffico. Vi parteciperanno circa 150 alunni delle medie, oltre a quelli delle superiori.

fonte – apannorinews.info

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Safety Days 2022

Safety Days 2022: zero vittime della strada in 12 Paesi UE

Targhe estere UE boccia il divieto

Targa personalizzata auto: si può avere in Italia?

Offerte auto con rottamazione

Offerte auto con rottamazione: ottobre 2022