Questo sito contribuisce alla audience de

Come pagare il parcheggio a Milano, la nostra guida utile

Pagare il parcheggio a Milano in modo facile e veloce, ecco tutte le soluzioni più comode per pagare il parcheggio a Milano

Come pagare il parcheggio a Milano, la nostra guida utile
Dopo avervi raccontato i vari modi per poter pagare il parcheggio a Roma - qui il nostro approfondimento - e a Torino - qui la guida - , prosegue il nostro viaggio tra le città italiane. Restiamo al nord, per scoprire dove e in che modo si può pagare il parcheggio a Milano. Come nel caso delle due città già prese in esame, anche qui sono diversi i tipi di pagamento, sia che siate più inclini alle novità, con le tante applicazioni disponibili, sia che preferiate i metodi classici, con pagamento alle colonnine e vocher. Siete di Milano o state per andarci a boro della vostra auto e non sapete come pagare comodante il parcheggio? Ecco la nostra guida su come pagare il parcheggio a Milano.

TANTE AREE E TANTE TARIFFE DIFFERENZIATE

Per il capoluogo lombardo, vige la stessa regola presente per le altre città italiane, ovvero che la sosta entro le strisce blu è soggetta al pagamento di una tariffa. La città di Milano è suddivisa in 7 aree, che presentano diverse tariffe e diversi orari, presentando una situazione altamente differenziata ed articolata. Sono 6 le aree: Area C, Corona Filoviaria, Ambiti Extra-Filoviari, Interscambio, Ambito San Siro e Aree ospedaliere. Vediamo nel dettaglio come differiscono per orario e per tariffa - disponibile anche il documento in allegato a fondo pagina.

AREA C E CORONA FILOVIARIA

Nell'ambito della sosta interna all'Area C (Ambito 1 Centro Storico e Bastioni 3,4,5,6,7) il pagamento comprende l'intera settimana con una tariffa dalle 8.00 alle 19.00 di 3,00 €/h per le prime due ore di sosta e di 4,50 €/h per le ore successive. Dalle 19.00 alle 24.00 la tariffa è di 3,00 €/h per le prime due ore e gratuita per le seguenti. Trasferendoci poi in Corona Filoviaria, troviamo tariffe e orari particolari a seconda delle micro area di pertinenza. Partiamo dalla tariffa standard che prevede una tariffa nei giorni feriali dalle 8.00 alle 19.00 di 2,00 €/h. Per le aree commerciali, il pagamento nei giorni feriali e festivi di dicembre, prevede una tariffa di 2,00 €/h dalle ore 8.00 alle 19.00. Per la zona Filoviaria Cenisio, il pagamento effettuato nei giorni feriali segue lo standard dei 2 €/h dalle 8.00 alle 24.00. Situazione diversa per Filoviaria Ospedale Buzzi che prevede un pagamento di 2,00 €/h tutti i giorni dalle 8.00 alle 19.00. Chiude le micro aree Filoviaria la Fascia Critica, dove la sosta è a pagamento tutti giorni dalle 8.00 alle 24.00 con una tariffa di 2 €/h.

AMBITI EXTRA-FILOVIARI E SAN SIRO

Esternamente alla Cerchia Filoviaria vigono tre tipi di tariffe. Standard, da lunedì al venerdì festivi esclusi, con una tariffa di 1,20 €/h dalle 8.00 alle 13.00. In ambito 34 San Siro, il pagamento è di 1,20 €/h dalle 8.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì. Nei giorni feriali di manifestazione presso lo stadio Meazza o presso l'ippodromo, la tariffa è di 1,20 €/h dalle 8.00 alle 24.00 oppure 10€ per tariffa unica giornaliera. In zona Interscambio, la sosta richiede il pagamento di una tariffa dalle ore 6.00 alle 01.00 con una tariffa differenziata a seconda della fascia oraria. Fino a 5 ore il pagamento è di 1,50 €, da 5 a 10 ore è di 2,00 €, da 10 a 15 ore è di 2,50 €, da 15 a 19 ore è di 4,00 €. Per parcheggiare in zona San Siro p.le dello Sport, la sosta è a pagamento tutti i giorni dalle 00.00 alle 24.00, escluse le giornate di manifestazioni allo stadio Meazza o all'ippodromo, con una tariffa di 1,20 €/h oppure 10 € per la giornaliera.

AREE OSPEDALIERE

In prossimità delle Aree ospedaliere, il Comune di Milano, la sosta è consentita con tariffe e orari dissimili tra la zona dell'ospedale San Carlo, San Polo, Istituto Tumori e Niguarda. Presso l'ospedale San Carlo, la tariffa è di 1,20 €/h, dalle ore 8.00 alle 19.00, mentre, nei giorni di manifestazioni presso lo Stadio Meazza e all'Ippodromo, la tariffa segue la stessa regolamentazione citata in precedenza, ovvero di 1,20 €/h oppure di 10 € per la giornaliera dalle ore 8.00 alle 24.00. Per le restanti strutture ospedaliere, la tariffa è attiva dalle ore 8.00 alle ore 19.00 con un costo di 1,20 €/h.

PAGARE CON MONETE E VAUCHER

Dopo avervi dato un quadro generale sulle tariffe e le aree di sosta a Milano, andiamo a vedere quali sono le modalità di pagamento accettate entro il Comune. Ovviamente presente una rete di parcometri in prossimità di tutte le aree di sosta, che non solo permettono l'acquisto di titoli giornalieri, ma anche di abbonamenti mensili. Il pagamento può essere effettuato o attraverso monete o con carte bancarie MasterCard, Visa, Bancomat e Fast Pay. Disponibili anche i vaucher Gratta e sosta, con diversi tagli da 2, 1,20 e 10 € per le manifestazioni presso San Siro. Disponibili anche gli abbonamenti mensli in questo formato per le aree di sosta in Ambito Ordinario Extra-filoviario al prezzo di 50,00 € al mese. In realtà i Gratta e Sosta, così come i tagliandini cartacei, spariranno presto in favore di ticket digitali ottenibili solo attraverso la digitazione della targa. Per alcune categorie di lavoratori sono disponibili abbonamenti mensili agevolati qui maggiori dettagli.

LE APPLICAZIONI ABILITATE AL PARCHEGGIO A MILANO

In tandem con i pagamenti classici abbiamo quelli più rapidi e smart grazie ad alcune applicazioni riconosciute dal Comune qui come funzionano le app per il pagamento dei parcheggi più diffuse. Attraverso questo sistema si può impostare la durata della sosta, anticiparne o posticiparne la durata. Per verificare l'effettiva adesione a questo sistema è obbligatorio esporre in modo visibile il tagliando che identifica il gestore utilizzato per il pagamento della tariffa. Attualmente a Milano le applicazioni per iOS, Android e Windows Phone riconosciute sono:
-       MyCicero
-       EasyPark
-       Telepass Pyng
E voi che sistema prediligete per il pagamento? Quelli più classici o i più moderni attraverso applicazioni e smartphone?

Pubblicato in Attualità il 21 Marzo 2018 | Autore: Giuseppe Gomes


Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri