Combattere i falsi disabili si può, Milano lo dimostra

Si intensificano a Milano i controlli relativi ai pass per disabili. Migliaia sono i cittadini che abusivamente ne fanno uso ogni giorno

29 febbraio 2012 - 7:00

Si intensificano a Milano i controlli contro i falsi invalidi, partiti già a ottobre 2011. L'obiettivo è quello di far capire ai cittadini che parcheggiare abusivamente utilizzando un falso pass, d'ora in poi, non sarà più semplice come in passato. 

I FALSI INVALIDI – Secondo quanto riportato dal Corriere.it, infatti, il Comune di Milano avrebbe deciso di aprire diverse indagini su coloro che fino ad oggi hanno dichiarato di essere invalidi pur essendo perfettamente in salute. Al momento sono circa 70 gli automobilisti segnalati dai vigili urbani e dall'Agenzia delle Entrate e controllati anche dagli Ispettori di Palazzo Mariino.

CONTROLLI SEVERI – I controlli non si limiteranno a verifizare la sussistenza o meno dei requisiti per essere dichiarata invalida di una persona che viene sorpresa in possesso del falso pass, ma andranno a verificarne anche la professione, la dichiarazione dei redditi, la residenza e le proprietà. “Le verifiche sono serie – ha dichiarato  l'assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran – e vogliamo creare un disincentivo alla più odiosa delle infrazioni stradali”. Inoltre si sta pensando allo sviluppo di un chip elettronico che sia in grado di identificare immediatamente i contrassegni falsi.

UN CARTELLO ESPLICITO – Non si può certo dire che il Comune non abbia tentato di preavvisare i suoi cittadini. Infatti è da un pò di tempo che, sui cartelli arancioni presenti nei parcheggi per disabili, è possibile leggere questa scritta: “Questo spazio è riservato alla sosta delle persone disabili. Se lo occupi senza averne diritto vai incontro a una sanzione di 80 euro e due punti in meno sulla patente. Il Comune ha disposto controlli fiscali a campione sui sanzionati”.

I PRIMI BECCATI – Se al momento ne sono stati fermati “solo” 70, per il futuro prossimo si conta di scoprire moltissimi altri falsi invalidi che cercano di parcheggiare nei 5.342 posti riservati. Basta infatti considerare che i trasgressori puniti sono stati 10.840 nel 2011 e 12.072 nel 2010. I dati più aggiornati dimostrerebbero che 21.125 è il numero di pass auto assegnati dal Comune, ma 200 sono stati rubati e 278 risultano smarriti. Ciò che allarma è però il numero di pass intestati a cittadini che in realtà sono deceduti: se ne conterebbero infatti 1.018.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kia Polonia: cartello su auto nuove, l’accusa dell’Antitrust

Incendi veicoli elettrici a Londra: +300% nel 2021

Sciopero 25 febbraio 2022 metro bus

Fermata autobus: regole per veicoli e pedoni