2 commenti

lucarr6_15483735
13:58, 16 giugno 2021

salve, ho una domanda:
la situazione è un po’ complicata:
la mia ex moglie era proprietaria di un’auto e nel 2020 (fine luglio) l’ha ceduta con regolare passaggio di proprietà a mio figlio.
Essendo lei invalida al 100% avrebbe dovuto avere l’esenzione, ma oggi quando mio figlio si è recato all’ACI per verificare la scadenza del bollo risultano da pagare ben 2 bolli con scadenza agosto2019 e agosto2020 più quello in scadenza ad agosto2021.
Mio figlio ha fatto presente che la madre era invalida, ma probabilmente non aveva fatto correttamente la richiesta quindi i bolli sono stati conteggiati regolarmente. Purtroppo però lei è deceduta il mese scorso e a mio figlio è stato detto che ormai non è più possibile alcuna azione se non quella di pagare i bolli scaduti.
Secondo voi come possiamo uscire da questa situazione ?
grazie

    Raffaele Dambra
    9:23, 17 giugno 2021

    Buongiorno, purtroppo l’esenzione dal pagamento del bollo per i disabili non è automatica ma va richiesta all’ufficio competente della Regione di residenza (o presso l’ACI nelle regioni convenzionate), presentando la documentazione necessaria. Basta richiederla soltanto una volta e poi resta valida anche per gli anni successivi, sempre che non vengano meno le condizioni per usufruire del beneficio. Quindi se la sua ex moglie (o qualcuno in sua vece) non ha mai presentato la richiesta i bolli vanno pagati.