32 commenti

turicx_15458406
17:40, 2 giugno 2021

Mia madre ieri ha provato a contattare il 118 Emilia Romagna Lugo Ravenna, perché una gattina stava morendo e aveva le convulsioni, nessuno si è prestato per intervenire… abbiamo dovuto seppellire la gattina per mancato soccorso. Cosa dobbiamo dire del servizio? inesistente…. e se dovessimo avere di nuovo bisogno chi chiamiamo ?? l’Enpa non fa nulla quindi siamo abbandonati

Nome
13:30, 25 dicembre 2012

“animali d'affezione, da reddito o protetti”
Se schiaccio con la ruota un'ape da miele o una lumaca dall'allevamento, mi devo fermare?
Ma lo sapete che se chiamo il 113 dicendo di aver schiacciato un'ape da miele si mettono a ridere?

Devo pagare il veterinario?
No, me ne frego.
Io chiamo il 113 e lascio fare tutto a loro.

Come al solito, solo in Italia potevano fare questa legge assurda.

Roberto
1:12, 27 dicembre 2012

Innanzitutto ringrazio sicurAUTO per aver contatto qualcuno che potesse chiarire i dubbi e ringrazio i due signori per le precise risposte date.
Ad essere del tutto sinceri alcuni passaggi non li condivido e penso che il legislatore abbia lasciato lacune veramente grosse nella norma.
Ma almeno ora la questione è un po' più chiara.

Amali
9:01, 7 gennaio 2013

Mi è rimasta una domanda. Non ho mai investito animali, ma mi capita spesso, purtroppo, di trovare lungo la strada verso il lavoro animali morti – cani, gatti, volpi, ricci – investiti da altri automobilisti. Cosa devo fare in questo caso? Se seguo le norme e avviso le forze di polizia, sono considerata responsabile dell'incidente (in assenza del vero responsabile)?
e se mi imbattessi in un animale ferito, dovrei avvisare un veterinario, ma il risultato sarebbe un notevole salasso economico per me – incolpevole – magari una multa e un bel ritardo con relativi danni al lavoro. Finora non mi è mai successo, e probabilmente cercherei soccorso comunque, aldilà di ogni altra considerazione, però mi chiedo se la legge non preveda nulla per proteggere un “testimone incolpevole”.

fmelis76
19:40, 6 febbraio 2013

Una volta verificatosi, l'incidente come si possono stabilire le colpe? In teoria, la colpa dovrebbe ricadere sul ignaro animale per non avere rispettato il codice della strada, tranne nei casi, in cui si possa dimostrare l'azione volontaria dell'autista.
Nella malaugurata ipotesi, che uno investa un animale, dovrebbe fermarsi, e segnalare l'incidente con il triangolo, e adoperarsi per deviare il traffico, ovviamente mettendo in pericolo la propria incolumità, quante persone muorirerebbero nell'adempimento del proprio dovere?

Pamela
9:52, 11 febbraio 2013

Purtroppo non per colpa mia ho investito un gatto, ho chiamato subito il veterinario di mia fiducia ( era mezzanotte ) , il gatto per fortuna non era grave ma mi sono chiesta come fare per pagare la fattura, mi sono rivolta all'assicurazione la quale mi ha ironicamente detto che loro non avrebbero pagato perchè non sono io che ho fatto apposta ad investirlo è lui che è venuto sotto la macchina ! Ora va bene la legge di soccorrere gli amimali,sono perfettamente d'accordo ma non era più semplice, visto i soldi che si paga di assicurazione potersi rivolgere a questa.

Damiano
12:11, 31 marzo 2013

La cosa piu' sconcertante in tutto questo e' che se ti succede una cosa simile e tenti di far intervenire le istituzioni (Carabinieri,Polizia,Finanza,Vigili urbani,USL…ecc…ecc…) ti rimbalzano come una pallina da tennis,dicendo che non e' di loro competenza. Sulla maggiorparte dei casi succede questo. Allora dico….ma se le istituzioni competenti che dovrebbero obbligatoriamente intervenire sono latitanti in queste situazioni,perche' un semplice cittadino si dovrebbe dannare l'anima? Certo che chi come me ama gli animali con tutto se stesso,non la penserebbe cosi',ma noi dobbiamo anche metterci nei panni di coloro alla quale questa tematica gli e' indifferente. Anche se gli animali sono tutelati da queste prese di posizioni da parte degli organi preposti,essendo denunciabili per “omissioni di atti d'ufficio”,come se nulla fosse,continuano a non voler intervenire se chiamati a prestare soccorso ad un'animale.

veronica
7:34, 5 aprile 2013

ieri alle ore 10.00 passando con la macchina vicino alla ferrovia di via ischia zona via anagnina ho notato sulle rotaie un animale, un cane precisamete.. mi sono fermata e ho chiamato 113 e 112 , i quali mi hanno assicurato che qualcuno l'avrebbe tolto, alle ore 13.00 era ancora li. e nel frattempo i treni continuavano a passargli sopra!!! ho chiamato nuovamente mi hanno passato la polizia municipale di roma che mi rispondeva dicendo che non era di competenza loro, perche' altro comune, forse frascati, e di rivolgermi a loro, non sapendo fornire nessun recapito!!! assurdo, questa mattina andro' a vedere se quella povera bestia e' ancora li .

lucky
19:32, 15 aprile 2013

tutto ciò che puzza di ipocrisia o politicamente corretto mi fa incazzare.

chi vive la strada e per strada sa che al 100% dei casi un animale non sopravvive ad un impatto con un veicolo.

che mi fermo a fare a soccorrere un animale morto? tenete presente che questo tipo di incidenti accadono principalmente su strade extra urbane o strade urbane a scorrimento veloce. che faccio mi fermo così in mezzo alla strada? magari non c'è nemmeno corsia di emergenza o piazzola di sosta.

al massimo segnalo il problema a vigili urbani (provato mai ad avere incidente “umano” e a chiedere l'intervento dei vv.uu di roma?) o alla polizia stradale.

sempre che intervengano con tutte le cose che hanno da fare.

ma che si bevono questi qui la mattina?

no grazie, io non mi fermo, la strada (e qui parliamo nella stragrande maggioranza dei casi di strade extraurbane) è pericolosissima se un'auto è ferma.

x
20:23, 30 aprile 2013

E i moscerini che si spiaccicano la notte a fari accesi? Devo fermarmi e controllare se hanno ancora speranza di vita??
Ma per favore!!

Io
0:55, 2 luglio 2013

L'italia come al solito è il paese della cazzate colossali, si sottoscrivono leggi e sanzioni però come al solito nessuno pensa all'unica cosa utile, i servizi attivi e funzionanti. Si chiacchiera e si chiacchiera e vi assicuro che nel caso investiate malauguratamente un animale, nessuno verrà mai a togliere la carcassa dall'asfalto, a meno che non si tratta si autostrade.
Ridicoli anche i commenti di qualche genio.. le persone sono persone e gli animali sono animali.. se si confondono le due cose c'è qualcosa di malato alla base.

enzo
9:51, 14 luglio 2013

e le povere nutrie sul cilio della strada perche non le recupera la LAC LA BRAMBILLA LIDA ENPA ANPANA e altri

babà
13:34, 14 luglio 2013

totalmente d'accordo con eleonora.. alcuni commenti dimostrano un'indifferenza sconcertante…
è anche vero però che la legge ha molte falle.. sarebbe da rivedere peù a fondo..

enrico
15:38, 20 luglio 2013

penso che una legge anche più severa vada fatta per la tutela degli animali. non c'è da stupirsi se non si fermi per un'animale visto che molte volte non ci si ferma neanche per gli umani!
lasciando stare insetti vari, penso che investendo un cane o un gatto il non fermarsi a spostarlo sul ciglio della strada possa essere estremamente pericoloso per eventuali motociclisti o ciclisti.
poi non vedo il perchè se si investe un animale che rimane ferito lo si debba lasciare morire così senza tentarte di far niente quando basta una telefonata alla pula o ai carabinieri. mica bisogna fare respirazione bocca a bocca o una trasfusione a volte basta poco, anche solo segnalarlo.
un'altra cosa, vedo automoblilisti che nonostante limiti e dissuasori di velocità, passano a velocità elevata in mezzo alle case facendo strage di gatti che vivono in quelle case ( non oso pensare se dovesse essere un bambino), a me non è che siano simpatici i gatti ma penso a quelle persone che ci tengono e stanno veramente male per la perdita..

Maestro
20:09, 30 luglio 2013

Un'altra grossa BOIATA.. se le spese mediche le paga chi chiama aiuto non si fermerà nesuno a soccorrere una bestia perchè la multa costa meno!!
Sinceramente se devo scegliere tra pagare 300 e rotti euri di multa contro magari 450/1000? di un'operazione chirurgica ad una lepre scelgo di ammazzala e di portarla a casa per mangiarla!!
Le spese mediche devono essere a carico dello stato perchè chi non ha il cash tira dritto!!!
Legifera meglio un babbuino

Elisabetta
23:43, 18 gennaio 2014

Salve a tutti, sono un medico veterinario e lavoro presso una struttura che offre servizio di pronto soccorso h24, quindi sono spessissimo di fronte a situazioni di questo genere. La questione del pagamento è purtroppo un grosso problema per noi, perchè i soccorritori ci portano il ferito e poi nessuno vuole saldare il debito…e per di più siamo accusati di essere venali e poco amorevoli nei confronti del paziente. NON ESISTONO STRUTTURE DI PRONTO SOCCORSO VETERINARIO PUBBLICHE, e per quanto noi amiamo il nostro lavoro con anima e corpo, resta comunque LAVORO e pertanto l'onorario deve essere pagato! Altra questione che scotta è la reimmissione nel territorio del soggetto soccorso….certo è che non si possa abbandonare dal veterinario e certo è che chi lo conduce debba assumersene la responsabilità…per un eventuale adozione o altro. Scusate la franchezza, ma negli ultimi anni ne ho viste di tutti i colori…speriamo sempre in un futuro migliore per i nostri pelosi!

Emanuele
18:03, 22 dicembre 2012

In base a questa legge propongo quindi di bloccare in via definitiva l'uso di tutti i mezzi di trasporto, pensate alla vera e propria strage, e mi si lasci ribadire il termine, STRAGE di innocenti, che viene puntualmente portata a termine al raggiungere di una determinata velocità. PENSATE signori alla STRAGE di insetti che avviene quotidianamente fatta dai veicoli in circolazione con l'urto ad alta velocità contro il parabrezza. Qualcosa si è fatto, ma è troppo poco, questo è solo il primo passo. FERMIAMO LA STRAGE SULLE NOSTRE STRADE (per chi no ci'è arrivato sono ironico).

ge
19:45, 21 gennaio 2014

In pratica:
se un cane ti si butta sotto le ruote (e magari ti rompi anche l'osso del collo), devi fermarti alle tre di notte, chiamare i carabinieri che sicuramente non avrebbero altro da fare, nessuno alla fine toglie la carcassa dalla strada e PAGHI UNA MULTA di uno stipendio. Ah e il carrozziere. E le spese mediche per te.

frasco
8:38, 23 gennaio 2014

Si si si… poi chiami la asl: “un gatto deceduto a seguito di incidente”… “mi spiace non operiamo per i gatti e soprattutto quelli morti”.

Valentina
11:44, 24 gennaio 2014

Purtroppo ovunque vai ognuno applica la legge come gli pare e sarebbe anche da denunciare, secondo il mio parere. Il veterinario o la ASL non possono risponderti “se il cane è di proprietà deve portarlo lei al più vicino centro, noi non c'è ne occupiamo a meno che non sia un cane randagio”, ma che ragionamento è, se non posso spostarlo perché è grande e non riesco a sollevarlo? Se ho paura di fargli più male di quello che ho già fatto? Se è stato investito da un pirata e io sono a piedi? Purtroppo questo è successo qualche mese fa ad un signore che ha investito, con la propria auto, un cane che gli ha attraversato la strada all'improvviso.. l'uomo probabilmente shockato ha chiamato il vet più vicino e la ASL da cui ha ricevuto la risposta sopra citata! Non so che fine ha fatto il cane comunque.. fatto sta che come risposta non mi sembra adeguata :

Diego
7:33, 25 gennaio 2014

“aiutaci a fare chiarezza e a tutelare i nostri amici animali!”

Pero fate pagare le spese veterinarie al soccorritore….mi sembra un controsenso, se amate (come me) gli animali VERAMENTE, bisogna iniziare innanzitutto a non far pagare un bel nulla, vedrete che salveremo l'80% degli animali malcapitati.
Pero la domanda che mi pongo ora è:
– E chi li paga i veterinari per il lavoro allora?
beh, se si vuol davvero tutelare i nostri amici animali, il modo lo trovate.

giannisingle
12:53, 25 gennaio 2014

Le solite cazzate italiane…….sottolineo che io sono un amante degli animali.
Ma se malauguratamente ho un sinistro con un cane,gatto o qualunque altro esso sia credo che lo stato dovrebbe garantire come minimo le spese sanitarie per l'animale.
La veritàè che qualunque legge venga fuori, siamo sempre in “italia” il paese dove non c'è nessuna tutela statale per nessuno, dove se sbagli ti mangiano le ossa se non sbagli sono cazzi tuoi ad ogni modo. Porco stato italiano. E' scritto miniscolo stato italia ecc. perchè a parere mio non meritano nemmeno la lettera maiuscola…..

Laura
16:31, 25 gennaio 2014

É giustissimo soccorrere gli animali vittime di incidenti stradali,come è giustissimo multare chi non presta soccorso,ma credo anche che una delle cause principali per cui gli animali non vengano siccorsi,sono proprio le spese veterinarie,oggi come oggi non ci si può permettere nemmeno una visita privata per se…per questo credo che dovrebbe essere una spesa pubblica..paghiamo tante cavolate,qualche euro in più sicuramente non cambia la vita!

stefania
12:56, 26 gennaio 2014

Peccato che il 1515 quando ho provato a chiamarlo perchè mi ha attraversato un capriolo e l'ho investito fosse staccato…. meglio non consigliare di chiamare questo numero!!!!

Ales
16:36, 27 gennaio 2014

Se in giro per il quartiere c'è un cane di grossa taglia, incustodito, socievole con gli uomini ma aggressivo con gli altri animali più piccoli di lui, come ci si deve comportare? Il cane a cui mi riferisco si dice che ce l'abbia con le cagne femmine, avrebbe ucciso la mia sgozzandola se non fossi intervenuta in tempo. Ho provato a intervenire chiamando i vigili e il canile ma tutti i cittadini mi si sono rivoltati contro, essendo un cane affettuoso con gli esseri umani..

Kika
13:59, 29 gennaio 2014

Scusate, ma questa legge è stata fatta per chi si diverte a investire animali? No perchè sembra così! Ma secondo voi noi automobilisti lo facciamo apposta a prendere sotto un animale? Ci divertiamo a fare del male a bestie innocenti e a rovinarci la carrozzeria? E allora perchè obbligarci a far pagare le spese mediche? Questo è un incentivo in più per farci tirare dritto e ignorare qualsiasi cosa abbiamo investito (sembra terribile da dire ma è oggettivamente così!)
Secondo voi quante persone si fermano per un animale selvatico sapendo che dovranno magari sborsare centinaia di euro di veterinario.. mentre per farla franca basta tirare dritto e ignorarlo?
Ma poi l'obbligo di intervenire in qualsiasi situazione è pericolosissimo, pensa il rischio che una persona corre magari di notte, in curva, in una strada male illuminata.. magari non c'è neppure una piazzola dove fermarsi… e tutto per salvare un riccio o una lepre che probabilmente se non muoiono sul colpo scappano terrorizzati a morire dove nessuno può trovarli? E se si tratta di animali più grandi, magari pericolosi da avvicinare?
E provate voi a telefonare al 113 di sera dicendo che avete investito una lepre, vi ridono dietro e vi danno anche del cretino..

Silvia
16:37, 15 aprile 2014

In Italia c'è tantissima ignoranza, arroganza e menefreghismo insomma non c'è amore per gli animali. Difatti siamo un paese incivile in tutti i sensi ed è una vergogna. Dire che soprattutto i gatti in campagna debbano essere tenuti in casa è una cosa ingiusta in quanto sono esseri sociali e hanno diritto di muoversi entro certi ambiti. In Italia si va velocemente con l'auto dappertutto come se ci fossero solo autostrade. Manca il buon senso . Fretta di andare dove? Solo a procurare guai alle persone, agli animali e a sè stessi ? All'estero, nei paesi civili, soprattutto nordici, anzitutto si va adagio nei centri abitati e anche fuori (altrimenti multe super salate e processo in direttissima il giorno dopo).Nel malaugurato caso di investimento di un animale ci si ferma, si avverte il veterinario per un pronto soccorso o la polizia o i carabinieri o ci si accerta che l'animale abbia il proprietario nelle vicinanze e lo si avvisa . In caso di morte si avverte la polizia e si sta li vicino all'animale ad attendere che arrivino per accertare il decesso e le colpe. Si pagano le conseguenze dei propri errori , non solo il povero ed indifeso animale che paga con sofferenze che potevano essere evitate o con la morte!!
Il percorso di civilizzazione in Italia prevedo che sarà molto lungo in quanto l'educazione deve essere data dalla famiglia e dalla scuola fin da piccoli !

Mauro
16:33, 21 luglio 2015

Ho letto i primi due commenti “contrari ovviamente”, ora non so la media dei commenti se è a favore o meno.
Ma questo è una cosa giustissima, nel senso che non c'è bisogno di nessuna legge che imponga l' obbligo di soccorso. Se si fa incidente con un animale bisogna soccorrerlo per dignità. Viene spontaneo.
Le macchine, sono mezzi di trasporto non di morte. Il fatto che dovete andare ad alta velocità NON siete giustificati in NEESUN MODO. Perché non potete impedire a NESSUN ANIMALE (topo, anatro o uomo che sia) di ATTRAVERSARE una strada con i propri piedi.
Non credetevi immuni a quello che succede all' esterno del vostro mezzo, un giorno le macchine andranno senza conducente e questo è NECESSARIO perché è proprio per gente di merda come voi che succedono gli incidenti stradali per la non sicurezza. Quando siete alla guida dovete essere concentrati, siete talmente abituati evidentemente che vi sembra una cosa normale, NON LO E'. Io non ho mai investito un animale, e parlo anche di piccoli animali come rettili e piccoli mammiferi. La macchina è vero la uso poco (per mia scelta) e quando la prendo non vado a chissà quale velocità conscio del fatto che già superare i 60Km è una velocità elevata per un uomo come me abituato a camminare.

marco
11:37, 25 luglio 2015

È evidente che chi soccorre un animale investito da terze persone o abbandonato, in un paese che si decanta di essere democratico….non dovrebbe essere a carico del soccorritore ma in questo caso, nei fatti specifici quando essi sono animali randaggi e senza padrone il sindaco e tutte le istituzioni di competenza. Inviatemi eventuali aggiornamenti circa questa assurda legge che ammonisce chi soccorre l animale finanziariamente!!!Grazie

valentina
12:41, 5 settembre 2016

Certo che a quanto pare noi italiani siamo bravissimi a vedere solo il lato polemico delle cose. E'ovvio che questa norma sia inapplicabile in moltissimi contesti, è vero che quando si investe un animale di solito non lo si fa appositamente…. Ma non può solo essere che si sia arrivati al punto di dover emanare un obbligo di legge per sensibilizzare le persone a non gestire con superficialità e menefreghisimo (anche nei confronti di altri umani, non dico solo per gli animali…specifico per chi sia allergico a passare per animalista) il caso di incidente con animale?
Del resto quanti animali moribondi vengono lasciati per strada perché la gente nemmeno ci prova ad interessarsi? Potrebbero per altro diventare un pericolo per altri automobilisti.
Ma noi no, sappiamo solo andare a trovare il caso limite (la lumaca, gli insetti, e se non posso fermarmi perchè non c'è la piazzola).
Ma daiiiii, a volte basta solo un po' di buon senso e sapere che esistono delle alternative al fare spallucce.

giovanna
22:05, 4 giugno 2018

salve, oggi hanno investito la mia cagnolina, la signora mi ha accompagnata al pronto soccorso veterinario e poi è scappata via dicendo che aveva già fatto troppo! la mia cagnetta riporta due fratture bacino e gambetta spezzata in due punti, quindi dovrà fare un intervento, per ora ho speso 70 euro x la radiografia, poi per l intervento si vedrà! non è per i soldi, anzi per lei e i miei animaletti darei la vita, ma questa persona se denunciata verrebbe punita? ci sono rimasta troppo male, se era un bambino avrebbe fatto la stessa cosa?

Francesco
16:41, 19 gennaio 2014

Cobtutti i sordi che ce rubbano! Le spese di un animale in difficolta' ce le dobbiamo accollare noi??? Io lo faccio con il cuore, ma me li riprendo, tutti e con gli interessi!