Multe non pagate, dopo due anni cadono in prescrizione

Roma, 3 dicembre 2007 - Dal primo gennaio 2008 in arrivo novità per le multe non pagate. Dal prossimo anno, gli agenti della riscossione non potranno più riscuotere le contravvenzioni per...

5 dicembre 2007 - 10:50

Roma, 3 dicembre 2007 – Dal primo gennaio 2008 in arrivo novità per le multe non pagate. Dal prossimo anno, gli agenti della riscossione non potranno più riscuotere le contravvenzioni per violazione del codice della strada se la cartella di pagamento non era stata notificata entro due anni dalla consegna del ruolo.

Lo prevede un emendamento del relatore alla Finanziaria, Michele Ventura. Attualmente dal momento della notifica della multa sono previsti cinque anni per il termine di prescrizione.

Quindi buone notizie in arrivo per gli automobilisti, soprattutto per le vittime delle 'multe pazze': i tempi di prescrizione delle contravvenzioni scendono da cinque a due anni.

E' una delle novita' della finanziaria, all'esame ora della Camera, e che presto quindi potrebbe diventare legge. In bilico invece il ritorno degli incentivi per le auto e per i motorini: nell'Unione manca l'accordo e cosi' l'ipotesi di prorogare i contributi potrebbe saltare.

A puntare i piedi contro la rottamazione sono soprattutto i Verdi. E di fronte a una bozza circolata nelle ultime ore e che sostanzialmente ripropone le misure del 2007 lanciano con una raffica di controproposte a favore della mobilita' sostenibile.

La partita non e' quindi ancora chiusa. Il relatore oggi ha presentato il proprio dossier di proposte, mentre l'esame della manovra entra nel vivo domani, con il via alle votazioni in commissione Bilancio.

MULTE – Tempi di prescrizione certi e piu' corti degli attuali cinque anni per la riscossione delle multe. Secondo l'emendamento presentato oggi dal 2008 si passera' a due anni. La questione riguarda le cosiddette 'multe pazze', arrivate negli ultimi giorni a anni e anni dall'infrazione commessa.

ROTTAMAZIONE AUTO – 700 euro di sconto e niente bollo per un anno per chi rottama una macchina vecchia in cambio di una nuova (Euro4 o Euro5 che emetta non oltre 140 grammi di CO2). La misura vale per gli Euro0, gli Euro1 ma anche gli Euro2, se immatricolati entro il il 1999. Se pero' si manda allo sfasciacarrozze un Euro0 il bonus bollo e' triplo.

INCENTIVI GPL – Sconto di 350 euro per le istallazioni di impianti Gpl sui veicoli da Euro0 a Euro3. Il bonus raddoppia, arrivando a quota 650 euro, se gli impianti vengono istallati su mezzi Euro4 o Euro5.

ROTTAMAZIONE MOTORINI – Cinque anni di bollo gratis se si lascia un Euro0 per un Euro3. In piu' il costo di rottamazione, se non supera il tetto di 80 euro, e' a carico del bilancio dello Stato, ed e' anticipato dal venditore.

BONUS FAMIGLIE – Sara' di 1.200 euro il bonus per le famiglie con piu' di 4 figli a carico. Il bonus, sotto forma di detrazione, verra' concesso anche ai genitori separati.

SERVIZI PUBBLICI LOCALI – Un emendamento del governo prevede l'inserimento in finanziaria del disegno di legge 'Lanzillotta', all'esame del Senato da un anno. Forti le contrarieta' pero' dentro la maggioranza. Possibile che alla fine il provvedimento resti dove e'.

SICUREZZA – In arrivo 140 milioni di euro. Le risorse sono per il 2008 e del totale una quota di 25 milioni andra' a rafforzamento ''per le specifiche necessita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco''. Il relatore ha specificato che ''questa cifra potrebbe essere aumentata''.

SOLDI A FS – In arrivo 104 milioni di euro nel 2008 ''per consentire il finanziamento dei servizi pubblici ferroviari di viaggiatori e merci sulla media e lunga percorrenza''.

MENO TASSE SUL LAVORO DIPENDENTE – Le maggiori entrate del ''tesoretto'' saranno destinate a un fondo per la riduzione della pressione fiscale sui lavoratori dipendenti. Per le fasce di reddito piu' basso l'incremento delle detrazioni non dovra' essere inferiore al 20%.

ASILI NIDO – Un fondo di 20 milioni di euro nel 2008 per realizzare nuovi asili nido. 3 milioni invece per servizi socio-educativi per i piccoli di meno di tre anni presso enti e reparti del ministero della Difesa.

MICROMISURE – 13 milioni di euro per la partecipazione dell'Italia all'Expo di Shangai; 11 milioni di euro per i Campionati mondiali maschili di pallavolo che si terranno in Italia nel 2010; 1 milione di euro per l'Alto Commissario per il contrasto della corruzione nella Pubblica amministrazione.

1 commento

Fabio
14:15, 25 maggio 2011

salve, ho ricevuto oggi un'avviso di mancato pagamento da un'ente che si occupa delle multe di Roma di una multa presa a maggio 2006(a Roma appunto) per non aver pagato il parcheggio.
multa presa ai primi di maggio del 2006 e arrivata oggi 25maggio 2011 di 150euro.
è tutto normale, mi tocca pagare?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cassazione sorpasso contromano

Cassazione: il sorpasso contromano comporta due infrazioni

Guidare in Bulgaria: limiti, norme e consigli per evitare multe

Codice della Strada

Multa autovelox: come vedere la foto