Legge Finanziaria per il 2007 – Conseguenze sulle Infrastrutture

Di seguito un'interessante analisi del testo della Legge Finanziaria 2007 con evidenziati i commi che riportano disposizioni per le infrastrutture.TUTTE LE DISPOSIZIONI PER LE INFRASTRUTTUREComma...

10 dicembre 2007 - 23:43

Di seguito un'interessante analisi del testo della Legge Finanziaria 2007 con evidenziati i commi che riportano disposizioni per le infrastrutture.

TUTTE LE DISPOSIZIONI PER LE INFRASTRUTTURE

Comma Titolo Contenuto

145-151 Imposta di scopo per le opere pubbliche Dal 1° gennaio 2007 i Comuni potranno istituire con il proprio regolamento una tassa di scopo (fino allo 0,5 per mille dell'ICI) finalizzata esclusivamente a coprire parzialmente (fino al 30% le spese per realizzare opere pubbliche)

551 Vigilanza su Anas e concessionarie Autorizza la spesa di sei milioni da destinare al personale che si occupa di programmazione, indirizzo, vigilanza e controllo su Anas e sui concessionari autostradali, al fine di migliorare l'efficacia delle funzioni statali in campo infrastrutturale

888 Infrastrutture mobilità fiere Autorizza un contributo quindicennale di tre milioni di euro a partire dal 2007 a favore del fondo per la mobilità al servizio delle fiere

909 Congruità fra offerta e costo del lavoro/Qualificazione Prevede che nalla predisposizione delle gare d'apalto e nella valutazione delle anomalie, gli enti aggiudicatori valutino che il valore economico delle offerte sia adeguato al costo del lavoro come determinato da apposite tabelle che dovranno essere messe a punto dal ministero del Lavoro. Fra i requisiti per la qualificazione alla realizzazione di opere pubbliche devono essere considerate anche le informazioni relative al rispetto delle regole sulla sicurezza

945 Grande viabilità triestina Autorizza la spesa di 40 milioni per il 2007, per il completamento del terzo lotto, secondo stralcio, tratto Gattinara-Padriciano, della grande viabilità triestina

949 Roma capitale Prevede 212,5 milioni per ciascuno degli anni 2007 e 2008 e 170 per il 2009 per la prosecuzione degli interventi per roma capitale

964 AV Torino-Milano-Napoli Autorizza la spesa di 8.100 milioni per il periodo 2007-2021 (di cui 400 milioni per il 2007, 1.300 per il 2008, 1.600 per il 2009 e 4.800 per il periodo 2010-2012, in ragione di 400 milioni annui) per la realizzazione dell'alta velocità sulla linea Torino-Milano-Napoli

965 Pontremolese Destina 24 milioni per ciascuno degli anni 2007 e 2008 per la progettazione definitiva del raddoppio della linea ferroviaria Parma-La Spezia (Pontremolese)

966 Infrastrutture Spa Prevede l'assunzione diretta a carico dello Stato degli oneri per capitale e interessi dei titoli emessi e dei mutui contratti da Infrastrutture Spa fino al 31 dicembre 2005 per finanziare l'alta velocità sulla Torino-Milano-Napoli

967 Infrastrutture Spa Prevede la liquidazione da parte della Cassa depositi e prestiti del patrimonio separato costituito da Infrastrutture Spa

974 Ferrovie Spa Destina 1.600 milioni per ciascuno degli anni 2007 e 2008 a investimenti relativi alla rete tradizionale dell'Infrastruttura ferroviaria: non meno del 50% deve essere destinato alla rete regionale e locale

975 Ferrovie Spa Concede contributi quindicennali di 100 milioni annui a partire dal 2006 a favore di Ferrovie dello Stato Spa o di società del gruppo, per la prosecuzione degli interventi relativi alla realizzazione dell'alta velocità Torino-Milano-Napoli e di altri 100 milioni annui a partire dal 2007 per investimenti relativi alla rete tradizionale dell'infrastruttura ferroviaria

976 Linea Aosta-Chivasso Destina 20 milioni di euro (a valere sugli stanziamenti previsti dal comma 974) all'ammodernamento della tratta ferroviaria Aosta-Chivasso

977 Legge Obiettivo Concede per il finanziamento delle maxiopere previste dalla legge obiettivo contributi quindicennali di 100 milioni a decorrere da ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009, di cui cinque milioni a decorrere dal 2007 per le infrastrutture delle capitanerie di porto

979 Pedemontana lombarda Autorizza contributi quindicennali (a valere sulle risorse stanziate dal comme 977 per la legge obiettivo) di 10 milioni a partire dal 2007, di 30 milioni a decorrere dal 2008 e di 40 milioni dal 2009 per il completamento della Pedemontana lombarda. Per Pedemontana, Brebemi e tangenziali esterne di Milano, l'ente concedente non è più l'Anas ma una Spa mista formata da Anas e Regione

981 Pedemontana di Formia Contributo quindicennale di cinque milioni a partire dal 2007 per il completamento della Pedemontana di Formia

1016 Trasporto rapido di massa Autorizza una spesa di 10 milioni per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009 per il completamento degli interventi relativi al trasporto rapido di massa. I fondi previsti dalla legge 211/1992 e destinati al cofinanziamento delle opere della legge obiettivo potranno essere utilizzati per il finanziamento parziale dell'opera intera, con le stesse modalità contabili e di redicontazione previste per la legge obiettivo

1018-1019 Anas convenzione unica Prevede la sottoscrizione di una convenzione unica e stabilisce che entro giugno 2007 Anas Spa metta a punto un nuovo piano economico-finanziario riferito alla durata della sua concessione, con l'elenco delle opere infrastrutturali di nuova realizzazione o di integrazione e manutenzione di quelle esistenti, e in particolare il piano per il primo quinquennio

1020-1021 Anas introiti Punta ad assicurare all'Anas nuovi flussi di introiti: il canone di concessione delle concessionarie oggi pari all'1% dei proventi netti da pedaggio e girati allo Stato, viene aumentato al 2,4% e destinato per il 42% all'Anas. Sostituisce il sovrapedaggio del fondo di garanzia con un nuovo sovrapedaggio giustificato come prestazione di servizio per la gestione delle rampe di accesso alle autostrade, destinato solo all'Anas. Per le auto si passa da tre lire a tre millesimi di euro a chilometro. Per l'Anas questo vuol dire introiti di circa 200 milioni nel 2007 e 310 a regime

1023 Anas vigilanza Impone all'Anas la piena separazione organizzativa, amministrativa, finanziaria e contabile dell'attività di vigilanza e controllo sulle concessioni autostradali

1024 Anas subconcessioni Cancella la norma che prevedeva che l'Anas affidasse la gestione di tratte stradali e autostradali in subconcessione ad altri soggetti

1025 Anas Sa-Rc Passaggio all'Anas del fondo centrale di garanzia autostradale: 2.37 miliardi di cui 500 milioni disponibili e 1.870 come crediti presso le società concessionarie. Queste risorse devono essere destinate al completamento della Sa-Rc

1026 Anas finanziamenti Autorizza la spesa di 1.560 milioni per ciascuno degli anni 2008 e 2009 per il finanziamento dell'Anas

1027 Autostrade To-Sv e Fi-Bo Autorizza la spesa di 23,4 milioni per il 2008 per il ripristino della quota dei contributi annuali concessi per l'ammodernamento dei mutui contratti per il completamento e l'adeguamento dell'autostrada Torino-Savona alla norme di sicurezza del Cds e per la realizzazione del tratto Agliò-Canova e il potenziamento del tratto Firenze Nord-Firenze Sud dell'autostrada Bo-Fi

1029 Tunnel di sicurezza Nel piano economico e finanziario dell'Anas va data priorità alla costruzione di tunnel di sicurezza su gallerie monotubo a carattere internazionale

1030 Concessionarie autostradali Modifica le norme del Dl 262/2006 sulle concessionarie autostradali, prevedendo che gli schemi di convenzione unica vengano concordati tra le parti, che il concessionario possa formulare una controproposta. Ripristinato il regime speciale per gli appalti di servizi e forniture sottosoglia. Viene infine introdotto il meccanismo del silenzio-assenso dell'Anas per i bandi di gara che gli vengono sottoposti

1035 Piano Sicurezza Stradale Entro giugno 2007 il ministero del Trasporti deve aggiornare il piano nazionale della sicurezza stradale. Per l'attuazione, la valutazione di efficacia e l'aggiornamento del piano autorizza una spesa di 53 milioni per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009

1038 Sicurezza ferroviaria Autorizza la spesa di 15 milioni per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009 per l'ammodernamento tecnologico dei sistemi di sicurezza sia dell'infrastruttura ferroviaria sia installati a bordo dei materiali rotabili

1045 Veneto Contributo quindicennale di cinque milioni a partire dal 2007, di altri cinque milioni dal 2008 e di ulteriori cinque milioni dal 2009 (a valere sulle risorse per la legge obiettivo) per la realizzazione di opere infrastrutturali in Veneto

1121-1122 Fondo per la mobilità sostenibile Istituisce il fondo per la mobilità sostenibile, presso il ministero dell'Ambiente, finanziato con uno stanziamento di 90 milioni per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009. Servirà per incentivare l'intermodalità, la riorganizzazione del trasporto e consegna merci, attraverso la realizzazione di centri direzionali di smistamento, la promozione della mobilità ciclistica

1123 Piste ciclabili Destina il 5% del fondo per la mobilità sostenibile al rifinanziamento della legge sulla pista ciclabile

1152 Viabilità secondaria in Sicilia e Calabria Destina al potenziamento della viabilità secondaria (non compresa nelle strade gestite dall'Anas) della Sicilia e della Calabria una somma pari a, rispettivamente, 350 e 150 milioni per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009

1153 Opere viarie in Veneto Autorizza la spesa di 10 milioni per il 2007 per realizzare opere viarie in Veneto

http://www.ufficiostrade.net/index.php?option=com_content&task=view&id=517

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Passo carrabile

Voltura passo carrabile: come si richiede

Auto incastrata in una strada stretta

Auto incastrata in una strada stretta: chi paga i danni?

Guidare in Belgio: limiti, norme e consigli per evitare multe