Fermo auto: chi circola rischia la galera

Se il proprietario circola con un'auto sottoposta a fermo amministrativo, rischia la galera: così la Cassazione

20 luglio 2012 - 6:00

Infischiarsene del fermo amministrativo dell'auto e circolare nonostante lo stop, equivale a rischiare la galera: è quanto emerge dalla sentenza 28979 del 19 giugno 2012, pubblicata il 18 luglio dalla terza sezione penale della Cassazione.

NIENTE SCUSE – Se sorpreso dagli agenti delle Forze dell'ordine a circolare sulla vettura sottoposta alla misura cautelare amministrativa, il proprietario del mezzo rischia la reclusione per la violazione dei sigilli. Non può invocare alcun errore scusabile sull'interpretazione della norma incriminatrice. È vero che le Sezioni unite penali della Suprema corte hanno deciso in questo senso solo di recente, con la sentenza 5385/10; ma è ormai stato chiuso il contrasto di giurisprudenza esistente sulla configurabilità del reato secondo l'articolo 349 del Codice penale: “Chiunque viola i sigilli, per disposizione della legge o per ordine dell'Autorità apposti al fine di assicurare la conservazione o la identità di una cosa, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni”. “Pizzicato” nel 2007 dai Vigili di Udine sulla Renault Clio priva di sigilli, l'automobilista s'è alla fine visto confermare la condanna a 10 mesi di reclusione più 600 euro di multa, pure dalla Cassazione, dopo le sconfitte di fronte al Tribunale di Udine del 2008 e alla corte d'Appello di Trieste del 2011. La macchina sottoposta a fermo deve rimanere ferma in garage. L'imputato paga 1.000 euro alla cassa delle ammende.

NEL DUBBIO… – La Cassazione ha ricordato una regola importante: nel dubbio se una condotta sia lecita o no (circolare con auto sottoposta a fermo), si deve essere ancora più prudenti. L'incertezza, infatti, non basta a escludere la consapevolezza dell'illiceità di una condotta: l'unica soluzione è astenersi da quel comportamento, così come stabilito dalla la Corte costituzionale (sentenza 364/88).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online

FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo

Multa per parcheggio vicino a incrocio: quanto si paga?