Cassazione: Multe anche ai ciclisti

FIRENZE, 29 SETTEMBRE 2004 - Il codice della strada vale anche per i ciclisti che si devono, quindi, attenere alle stesse regole fissate per chi guida l'auto e non possono pretendere - siccome sono...

30 settembre 2004 - 8:45

FIRENZE, 29 SETTEMBRE 2004 – Il codice della strada vale anche per i ciclisti che si devono, quindi, attenere alle stesse regole fissate per chi guida l'auto e non possono pretendere – siccome sono una minoranza – una segnaletica apposita per loro ma devono usare il comune buon senso anche quando spingono a mano la bicicletta.

Lo dice la Cassazione (sentenza 19547) che ha confermato la multa nei confronti di Gennaro G., un ciclista fiorentino fermato dai vigili urbani del capoluogo toscano mentre pedalava in contromano sul Lungarno, proveniente dalla zona pedonale di Piazzale degli Uffizi e diretto verso Ponte Vecchio.

Contro il verbale esteso dalla polizia municipale, Gennaro presento', senza successo, opposizione in Prefettura e adesso si e' rivolto ai giudici di Piazza Cavour facendo presente che lui non doveva essere multato ''per l'assenza di segnali indicanti il senso di circolazione da tenersi su Lungarno''.

Ma la Suprema Corte gli ha risposto che ''nel punto in cui un'isola pedonale sbocca su una strada a transito veicolare, non vi e' obbligo di apporre un segnale indicante il flusso del traffico poiche' tale segnale non ha alcuna rilevanza nei confronti dei pedoni, avendola solo per i veicoli. Ne' la mancanza di tale obbligo puo' essere confutata in base alla considerazione che in una isola pedonale puo' transitare anche una persona con un velocipede alla mano''.

Conclude la Cassazione che ''a parte il carattere del tutto eccezionale della circostanza che, come tale non e' presa in considerazione dal legislatore, occorre sottolineare che i ciclisti che conducono il veicolo a mano sono assimilati ai pedoni e devono usare la comune diligenza e la comune prudenza''. Al signor Gennaro, ora, non rimane che pagare.

Fonte: La Nazione.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Targhe estere UE boccia il divieto

Targa personalizzata auto: si può avere in Italia?

Sciopero 25 febbraio 2022 metro bus

Fermata autobus: regole per veicoli e pedoni

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage