Codice della strada: nulle multe inviate a civico sbagliato

Se un automobilista infrange il Codice della strada e gli viene notificata l’infrazione, ha 60 giorni di tempo per pagare la multa, prima di essere inserito nell’elenco esattoriale....

10 Settembre 2009 - 02:09

Se un automobilista infrange il Codice della strada e gli viene notificata l’infrazione, ha 60 giorni di tempo per pagare la multa, prima di essere inserito nell’elenco esattoriale. Inoltre, l’importo delle sanzioni cresce di semestre in semestre e alla somma originaria, man mano che il tempo passa, vanno aggiunte anche le spese del procedimento. I verbali e la cartella esattoriale però, devono essere inviati a casa dell’automobilista indisciplinato. Una recente sentenza della Corte di Cassazione, la numero 19323 del 7 settembre 2009, ha precisato che sono da considerarsi nulle le multe consegnate a un civico sbagliato, soprattutto se l’amministrazione incaricata di notificare l’infrazione non è in grado di dimostrare che ha ricevuto l’avviso si ricevimento della raccomandata.

fonte

Commenta con la tua opinione

X