Codice della strada, novità su sanzioni, limiti di velocità e abuso di alcol

Quaranta nuovi articoli su sanzioni e limiti per velocità eabuso di alcol. Limite a 150 km/h in autostrada, stop agli autoveloxche "autofinanziano" i Comuni..Nuova stretta sulla sicurezza...

13 luglio 2009 - 11:02

Quaranta nuovi articoli su sanzioni e limiti per velocità eabuso di alcol. Limite a 150 km/h in autostrada, stop agli autoveloxche “autofinanziano” i Comuni..

Nuova stretta sulla sicurezza stradale. A un passo dal primo grandeesodo estivo, quando milioni di auto s'incolonnano occupando inverticale e orizzontale le strade della Penisola rendendo ancora piùcalda e piena di pericoli l'estate italiana, scatta il giro di vite. Èla stretta definitiva sull'uso dell'alcol per chi è alla guida, ilsimbolo della riforma. Per approvarla bisognerà attendere solo questasettimana. Tra mercoledì e giovedì, infatti, arriverà il via liberadell'Aula della Camera dei deputati, dopo l'approvazione di PalazzoMadama..

Il tutto prima, e in attesa, della legge delega del governo sullariforma complessiva sul codice della strada. Tecnicismi a parte, lenovità emanate saranno molte. Oltre alla norma zero alcol, i ragazzipotranno ottenere il foglio rosa già a diciassette anni, le targhedelle automobili saranno direttamente intestate alle persone e non piùalle vetture, la polizia avrà a disposizione i narcotest direttamentesu strada ai posti di blcco. E sui tratti di autostrada dove c'è il«tutor» (un sistema radar che calcola la velocità media in undeterminato tratto di strada, ndr) si potrà «correre» funo a 150 km.Mentre aumentano le sanzioni per chi va troppo veloce e diminuisce ladecurtazione dei punti. E proprio sull'autovelox arriva la strettacontro i Comuni furbi che li piazzano qui e là, anche perautofinanziarsi: prima di tutto non potranno essere comprati con isoldi delle multe dei cittadini, e comunque i proventi finiranno aiproprietari delle strade (quindi a Provincie ed Anas, non solo aiComuni), che dovranno destinarne il 50 per cento a un fondo per lasicurezza stradale..

Se non lo fanno lo Stato potrà sottrargli il 3 per cento di tutti gliintroiti annuali. Altre curiose novità sono il «medico spia»: se undottore viene a conoscenza di una patologia di un suo assistito chedetermina una diminuzione dell'idoneità alla guida, deve darnecomunicazione scritta e riservata al ministero delle Infrastrutture.Multe salate anche per chi non soccorre gli animali in caso diincidenti e per chi circola con un veicolo apparentemente, rispettoalle emissioni inquinanti, a categorie inferiori a quelle prescritte(se si commette la stessa infrazione due volte entro due anni c'è anchela sospensione della patente di guida da quindici a trenta giorni).Interessante anche l'inasprimento di molte norme a seconda dell'orarioin cui viene commessa l'irregolarità..

 Dalla guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto delle sostanzestupefacenti, al superamento dei limiti di velocità fino al mancatorispetto del semaforo rosso, le norme subiscono un'irrigidimento quandoil comportamento illecito avviene di sera. È la prima volta che siapplica una variazione della norma del codice della strada a secondadell'«orizzonte temporale». L'approvazione del testo a PalazzoMontecitorio non dovrebbe incontrare veti. L'unico inconvenientepotrebbe nascere da un'obiezzione della Lega Nord in Aula, riguardanteil capitolo alcol. Il partito di Bossi è infatti tornato a chiedere cheil termine della vendita di alcol nei locali non sia tassativamentefissato alle 2 di notte. La Lega vorrebbe affidare ai sindaci ilcompito dell'orario di «stop alla vendita». La proposta non sembra peròincontrare il favore né del Popolo della libertà, né dell'opposizione..

fonte

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?

Strisce blu Venezia

Strisce blu Venezia: mappa, orari e tariffe