Codice della strada: motorini, chiarite le novità (CIRCOLARE MIN.)

Il Ministero dell'Interno, con la circolare 300/A/1/44285/101/3/30/9 ha chiarito le novità introdotte dal Ddl 115/05 relative alla guida dei ciclomotori. In particolare, il documento precisa che...

12 Settembre 2005 - 07:09

Il Ministero dell'Interno, con la circolare 300/A/1/44285/101/3/30/9 ha chiarito le novità introdotte dal Ddl 115/05 relative alla guida dei ciclomotori. In particolare, il documento precisa che le nuove norme non hanno mutato la natura giuridica dell'abilitazione alla guida dei ciclomotori che, perciò, continua ad essere considerata diversa dalla patente di guida.

Infatti, “in caso di accertamento di violazioni commesse alla guida di ciclomotori da cui derivano sanzioni accessorie o decurtazione di punteggio, queste non si applicano all'eventuale patente di guida posseduta dal conducente. Viceversa, i provvedimenti giuridici che interessano la patente di guida svolgono i loro effetti anche sulla conduzione del ciclomotore. In particolare quando la patente di guida è sospesa in conseguenza di illeciti amministrativi commessi alla guida di un veicolo a motore diverso dal ciclomotore, quest'ultimo mezzo non può essere condotto dal titolare della patente”. Unica eccezione riguarda i titolari di patente di guida sospesa per la violazione del limite di velocità accertata tramite autovelox.

Altri chiarimenti riguardano gli illeciti amministrativi che comportano la confisca del veicolo, dai reati commessi alla guida delle due ruote, alla guida senza casco, circolazione con più passeggeri rispetto a quanto stabilito dall'omologazione del mezzo. Infine, ricorda che le nuove norme introducono l'obbligo di sottoporsi a visita medica per ottenere il certificato di idoneità alla guida. Per i patentini rilasciati prima dell'entrata in vigore di tale obbligo, conseguiti senza certificato, al momento di rinnovo del documento, dovranno sottoporsi alla visita e potrebbe essere loro richiesta una revisione della licenza, cioè a controllo medico qualora sorgano dubbi sulla loro idoneità psicofisica.

Fonte Intrage.it

Commenta con la tua opinione

X