CODICE DELLA STRADA. Confisca motorini, novità in arrivo

Rigore sì ma con realismo. Sembra essere questa la linea ispiratrice di alcuni emendamenti in preparazione dai tecnici del ministero delle Infrastrutture, che andrebbero ad alleggerire le sanzioni...

7 ottobre 2005 - 13:46

Rigore sì ma con realismo. Sembra essere questa la linea ispiratrice di alcuni emendamenti in preparazione dai tecnici del ministero delle Infrastrutture, che andrebbero ad alleggerire le sanzioni previste dalle mini riforma del codice della strada entrata in vigore lo scorso 23 agosto. La confisca, considerata dai tecnici sanzione eccessiva e sproporzionata rispetto al “reato”, verrà limitata solo per i casi gravi mentre il fermo amministrativo si allunga passando da uno a tre mesi.
Infine, saranno restituiti i motorini confiscati.

Le novità saranno in arrivo per la prossima settimana. Il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Mario Tassone, sarebbe orientato a evitare la confisca, che violerebbe i principi costituzionali, per rendere più severo il fermo amministrativo che passerebbe da uno a 2-3 mesi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche

Auto elettriche e limiti per i neopatentati: il MIMS smentisce il Viminale

Garage auto: norme, spese e tasse sull’affitto

Assistenza alla guida attiva: solo il 26% degli automobilisti la usa