Codacons: 15 sigarette al giorno inquinano più di un'auto

L'affermazione è forte, ma chi la riporta è pronto a un esperimento pubblico che la giustifichi. SicurAUTO sarà presente

31 maggio 2012 - 6:00

Il Codacons, non nuovo alle iniziative forti, passa alle maniere fortissime contro il fumo da sigaretta che, secondo l'organizzazione, da sempre in prima linea nella difesa dell'ambiente e dei consumatori e che riporta studi scientifici, inquinerebbe più degli scarichi delle automobili.

TABACCO=INQUINAMENTO – Gli effetti deleteri del fumo diretto e indiretto sulla salute umana sono ben conosciuti, ma è assai meno noto, afferma il Codacons, che le sigarette sono più dannose di ciò che esce dalle marmitte perché immettono nell'aria delle micropolveri che penetrano in profondità nelle vie respiratorie depositandovi sostante irritanti e più cancerogene dei gas di scarico di moto, auto e camion. Conclusione: quando la qualità dell'aria nelle città peggiora a tal punto da costringere le amministrazioni a fermare il traffico veicolare, allo stesso modo dovrebbe essere imposto il divieto di fumare.

BASTA FUMARNE 15 E SI È PEGGIO DI UN'AUTO – Insomma, una misura forte motivata, a parere del Coordinamento, dai risultati di uno studio americano del 1997, ma anche da uno italiano più recente dell'Enea e da una relazione del professor Giacomo Mangiaracina, un acerrimo nemico del fumo (si definisce “tabaccologo”) già noto per numerose pubblicazioni in merito e per i suoi ruoli in strutture anche pubbliche che combattano il tabagismo. La relazione afferma che basta fumare 15 sigarette al giorno per inquinare più di un'automobile e il Codacons intende offrire una dimostrazione pubblica che giustifica questa affermazione durante un incontro che si terrà oggi presso il ministero della Salute. Si tratta di un esperimento che verrà organizzato alle 12.30 nella sala Biagio d'Alba del ministero, in via Ribotta 6, a Roma.

LA DIFFIDA ANTI-FUMO – Durante l'incontro verrà annunciato un altro progetto che riguarda 40 comuni italiani con un livello di sostanze inquinanti nell'aria superiore ai limiti imposti dalla UE e che in passato hanno dovuto adottare provvedimenti di limitazione al traffico. L'idea è quella inviare a tali comuni una vera e propria diffida che chieda di istituire, insieme al prossimo eventuale blocco della circolazione dovuto all'eccessiva concentrazione di PM10 nell'aria, anche il divieto di fumare. Un inviato di SicurAUTO dotato di opportune cognizioni scientifiche sarà presente all'evento e riferirà sull'esperimento e sui contenuti dei proponimenti del Codacons.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Autostrada limiti di velocità

Limite a 100 km/h in autostrada: parte in Olanda dal 2020

Incidenti stradali strade più pericolose d’Italia

Incidenti stradali 2018: le strade più pericolose d’Italia nel rapporto ACI

Dispositivi anti abbandono 30 euro bonus

Dispositivi antiabbandono e omologazione: come stanno le cose?