Chrysler Usa richiama: sterzo difettoso su oltre 11 mila vetture

La casa americana risanerà alcuni lotti di produzione di molti dei suoi modelli. Per colpa di un difetto al piantone dello sterzo, potrebbero risultare insicuri in caso di urto frontale

22 giugno 2011 - 7:00

Un rivetto di un perno del piantone dello sterzo di 11.351 vetture del gruppo Chrysler vendute negli Stati Uniti potrebbe essere stato montato disallineato o in modo non corretto oppure mancare del tutto. Di conseguenza, nell'eventualità di un incidente che coinvolga la parte anteriore del veicolo, la colonna dello sterzo potrebbe non riuscire a sopportare il peso del conducente proiettato in avanti, riducendo così l'efficacia dei sistemi di scurezza dedicati a proteggerlo in caso di urto frontale.

INCONVENIENTE DIFFUSO – Il problema riguarda potenzialmente buona parte della gamma del costruttore americano, e cioé le Chrysler 200 (berlina e convertibile) e Town & Country, le Dodge Avenger, Caliber, Grand Caravan, Journey e Nitro e, infine, le Jeep Compass, Liberty, Patriot e Wrangler, tutte appartenenti a lotti prodotti nel 2011. L'inizio delle operazioni di risanamento delle vetture è previsto già nel mese di giugno e la rete prevvederà a ispezionarle, constatando la presenza del rivetto e il suo corretto allineamento, intervenendo dove necessario. Per quanto riguarda la produzione Chrysler, si tratta del secondo richiamo in pochi mesi che riguarda il piantone dello sterzo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori