[Chevrolet Matiz anno 2007] Andrea F.

[Chevrolet Matiz anno 2007] Andrea F.

Mentre mia mamma percorreva una strada principale(luci accese e cinture allacciate), un’altra auto in fase di svolta proveniente da una strada secondaria, non le ha dato la precedenza urtandola nel lato sinistro. Durante l’impatto mia mamma è finita contro un albero a lato della strada urtandolo frontalmente. La velocità dell’impatto era “bassa”, non superiore ai […]

25 Ottobre 2012 - 05:10

Mentre mia mamma percorreva una strada principale(luci accese e cinture allacciate), un’altra auto in fase di svolta proveniente da una strada secondaria, non le ha dato la precedenza urtandola nel lato sinistro. Durante l’impatto mia mamma è finita contro un albero a lato della strada urtandolo frontalmente. La velocità dell’impatto era “bassa”, non superiore ai 50km/h. I danni frontali sono stati comunque rilevanti(cofano e paraurti molto danneggiati e rottura radiatore).

Nella foto la macchina risulta distante un metro dall’albero in quanto, oltre ad un certo “rimbalzo” dopo l’impatto, era rimasta in bilico sul muretto con la ruota posteriore dx e subito dopo è scesa spostandosi indietro.

Risponde Bruno Pellegrini, l'esperto di SicurAUTO.it

L’urto frontale della Matiz contro l’albero è avvenuto centralmente ma, dall’entità del danno, si può desumere che la velocità d’impatto sia stata abbastanza modesta, probabilmente inferiore a 30-35  km/h. In tali condizioni è inevitabile che il paraurti (in materiale plastico molto deformabile), il cofano e talvolta il radiatore, subiscano danni. Tuttavia è possibile che, nel caso specifico, non si siano raggiunti i valori di decelerazione necessari per l’attivazione degli airbag frontali. Tale ipotesi potrebbe essere avvalorata dall’assenza di lesioni fisiche a carico del guidatore, protetto comunque dalle cinture di sicurezza. Si tratterebbe, in buona sostanza, di una situazione tecnicamente definita di “no fire” in cui l’eventuale attivazione degli airbag sarebbe risultata inutile ai fini della sicurezza degli occupanti, mentre avrebbe  accresciuto di molto il costo delle conseguenti riparazioni.

Ieri ho realizzato un paio di foto (ultime due immagini) dell'interno dell'auto. Risulta subito chiaro del perchè non si sono attivati gli airbag: i due sensori sono posizionati nella zona laterale del telaio, mentre l'impatto è avvenuto centralmente. Non sono un esperto, ma probabilmente l'impatto non è stato di entità tale da propagare la deformazione dal centro verso l'esterno della telaio dove sono posizionati i sensori.

Grazie, Andrea

Risponde Bruno Pellegrini, l'esperto di SicurAUTO.it

Vista la deformazione centrale del cofano e del paraurti, era prevedibile trovare la traversa batticofano e quella inferiore deformate allo stesso modo.
La sensoristica impianto airbag della vettura in questione prevede una centralina di controllo posizionata della zona del tunnel centrale. Tale centralina incorpora un sensore di sicurezza. inoltre vi sono altri 2 sensori periferici anteriori, di norma posizionati ai lati della traversa superiore o inferiore. La condizione di attivazione airbag frontali si verifica con la chiusura di almeno uno dei 2 sensori anteriori e del sensore di sicurezza della centralina. Questi sensori possono essere elettromeccanici o accelerometri. Sulle vetture più recenti tale sistema è stato sostituito dalla centralina unica in zona tunnel , che incorpora tutti sensori.
Indubbiamente il sistema con sensori periferici sul frontale, presentava dei limiti, specie se questi erano di tipo elettromeccanico. Nel caso in esame, non si sono verificate le condizioni di attivazione airbag per insufficiente valore di decelerazione (la vettura peraltro è salita sul marciapiede prima di urtare contro l'albero. Sarebbe interessante sapere se il pretensionatore della cintura di sicurezza risulti attivato dopo l'urto. Se il pretensionatore risultasse ancora armato, sarebbe la conferma ulteriore della inutilità della attivazione airbag nel caso specifico, in aggiunta all'assenza di lesioni fisiche del conducente protetto dalle cinture.

Commenta con la tua opinione

X