Catene da neve? Solo sulle ruote motrici

Quanti sono gli automobilisti che montano le catene da neve sulle ruote non motrici? Secondo noi, ancora molti. Con elevati rischi per la sicurezza

3 febbraio 2012 - 16:26

Alle prime nevicate, che quest'anno si sono fatte attendere non poco, le officine dei gommisti si affollano di automobilisti ritardatari che pretendono di montare immediatamente gli pneumatici invernali, e magari non li trovano perché sono esauriti. E le strade si popolano di altri automobilisti che hanno optato per le catene da neve e si affannano per montarle sotto i fiocchi gelati.

L'IMMAGINE RIVELATRICE – Molti di loro, però, e lo si vede a bordo strada, non sono affatto pratici di questa operazione. Altri, invece, rivelano al riguardo addirittura un'ignoranza abissale, come dimostra l'immagine che pubblichiamo a corredo di questo articolo. L'ha scattata il 2 febbraio, verso le 17, un inviato di SicurAUTO, a Savignano sul Rubicone (FC), un comune interessato all'emergenza maltempo di questi giorni dove la neve per le strade, ieri, era alta circa 40 cm. La foto ritrae una vecchia Fiat Uno 2a serie con le catene da neve montate.

NIENTE CONSIGLI? ECCO IL RISULTATO – Che cosa c'è di strano? Che cosa documenta l'immagine? Delle due, l'una: o che chi ha montato le catene non ha alcuna cognizione del fatto che vanno installate esclusivamente sulle ruote motrici le quali, come in tutte le Fiat Uno, sono quelle anteriori, oppure che il proprietario della vettura evidentemente non la conosce affatto e non sa che, appunto, su una Fiat Uno le ruote motrici non sono dietro, ma davanti. In entrambi i casi, chi ha “catenato” la vettura non ha nemmeno letto il suo libretto di uso e manutenzione, non ha consultato un meccanico, né un gommista, né il benzinaio sotto casa, né un amico un o' più esperto, né s'è documentato su una qualsiasi delle innumerevoli fonti di informazioni personali, cartaceoe oppure online, che avrebbero potuto aiutarlo a fare un lavoro ben fatto. E soprattutto, un lavoro sicuro.

SICUREZZA ADDIO – Già, la sicurezza. Ora quell'automobilista ha le catene montate, quindi è convinto di poter affrontare con tranquillità una copiosa nevicata ed è certo che l'auto terrà la strada anche su terreno innevato. In altre parole, il proprietario della Uno ripone fiducia nel comportamento della sua vettura ed è confortato da una (falsa) sensazione di sicurezza: è fiducioso che le catene lo aiuteranno a circolare con sufficiente tranquillità anche su terreni difficili. Purtroppo per lui, la sua sicurezza e la sua mobilità sono davvero in pessime mani, perché una vettura con catene montate su ruote diverse da quelle motrici non serve a nulla e sulla neve è assolutamente insicura, come una senza catene. Una situazione potezialmente pericolosa proprio perché chi la vive è convinto del contrario. Se gli andrà bene, quell'automobilista rimarrà immobilizzato nella neve con la sua vettura. Se gli andrà male, invece, uscirà di strada.

QUANDO IL FAI DA TE È PERICOLOSO… – Si potrebbe suggerire all'automobilista di lasciar perdere le catene e di farsi montare da un gommista quattro buoni pneumatici invernali. Magari è un'idea che aveva preso in considerazione, scartandola proprio perché su una veneranda Fiat Uno con almeno vent'anni di vita sulle spalle e di valore prossimo allo zero si tratta di una soluzione certo più costosa di due catene da neve. Ma forse il consiglio sarebbe inutile: probabilmente, se anche avesse scelto l'opzione pneumatici invernali, l'incauto automobilista se li sarebbe montati ugualmente da solo. Sulle ruote posteriori, naturalmente.

1 commento

amato
0:14, 6 febbraio 2016

sono il titolare della fiat uno in foto e ho montato volutamente le catene sulle ruote posteriori. Purtroppo la foto non mostra la parte anteriore dove sono montate due ruote eccezionali ANTINEVE !!! Se avessi fatto il contrario non sarebbe successo niente…(critiche) ma la guida sarebbe risultata più scomoda nei tratti stradali con pochissima neve. Sono al corrente di aver effettuato una scelta “strana” ed economica , ma l'anteriore era controllato dalle gomme antineve mostrando una guida morbida a differenza delle catene che ti fanno tremare il volante. Il posteriore era controllato in modo migliore dalle catene mostrando un grip superiore alle gomme da neve senza dare vibrazioni alla guida.
la foto è stata pubblicata anche su facebook e ho letto più di mille critiche che sinceramente hanno fatto morire dal ridere me e tutti i miei familiari.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Divieto di fermata

Divieto di fermata: cartello, multa e rimozione

Costo Multe in Germania: dal 2021 aumentano fino al doppio

Motorizzazione Brescia: contatti, indirizzo e come raggiungerla