Cantieri Salerno-Reggio Calabria: il Provida vi controlla

Salerno-Reggio Calabria: dal 6 al 12 agosto, l'autovelox Provida multerà chi va troppo veloce all'altezza dei cantieri

3 agosto 2012 - 9:15

A volte, gli operai che lavorano nei cantieri dell'Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria vengono investiti da auto che viaggiano a velocità eccessiva. Per contrastare il fenomeno infortunistico connesso al mancato rispetto dei limiti di velocità in prossimità dei cantieri, la Polizia stradale di Potenza dal 6 al 12 agosto 2012 predisporrà controlli con gli “autovelox” Provida. Ovviamente, l'impiego delle apparecchiature avverrà secondo le modalità previste dalla Legge 168 dell'1 agosto 2002, che consente la contestazione differita della violazione: la multa attiva a casa del proprietario della macchina.

COME FUNZIONA – Il Provida è una telecamera a colori compatta con videoregistratore e stampante, installata a bordo di vetture della Polstrada: col veicolo della Polizia in movimento, consente di rilevare la velocità. Il Provida è stato di recente implementato con un sistema di lettura delle targhe, denominato Auto-Detector, che consente di verificare, in tempo reale, le targhe dei veicoli di passaggio con segnalazione automatica alla pattuglia in servizio dei veicoli inseriti in “lista nera” (perché rubati) mediante collegamento con la banca dati delle Forze dell'ordine. La rilevazione della velocità si effettua sulla base della correlazione tra il tempo impiegato dal veicolo controllato per percorrere uno spazio tra due punti di riferimento posti sulla carreggiata e la misura della distanza percorsa tra gli stessi punti dall'auto di servizio su cui è installato il dispositivo. Il Provida è montato su auto in borghese e non ci sono modelli di macchine “standard”. Basta collegare il dispositivo alla ruota fonica dell'ABS (per monitorare la velocità reale dell'auto civetta) e il sistema può funzionare su qualsiasi veicolo dotato di questa possibilità.

SANZIONI – Ricordiamo che le sanzioni per la violazione dei limiti di velocità (articolo 142 del Codice della strada) variano in base alla gravità del comportamento. Per il superamento dei limiti di velocità di non oltre 10 km/h (non così improbabile se il limite in prossimità del cantiere è basso), la multa è di 39 euro. Che salgono a 159 euro per l'eccesso di velocità di oltre 10 ma fino a 40 km/h, più il taglio di tre punti-patente. Invece, per il superamento dei limiti di oltre 40 km/h ma non oltre i 60 km/h, la sanzione è di € 500, più il taglio di sei punti, oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi (da otto a 18 mesi in caso di recidiva entro il biennio). Ultima fascia, il superamento dei limiti di velocità di oltre 60 km/h: € 779, taglio di 10 punti, sospensione della patente da sei a 12 mesi (in caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente). Tutte le sanzioni sono raddoppiate se commesse alla guida di autotreni, autoarticolati, autosnodati, autobus di massa superiore a otto tonnellate, autocarri di massa superiore a 3,5 tonnellate, veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose e mezzi d'opera

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)