Brindisi – Ferrarese: “le auto blu sono più utili per la sicurezza stradale”

Detto fatto. La proposta risalente ai primi di luglio scorso, del presidente della Provincia Massimo Ferrarese di donare le auto blu a disposizione degli assessori provinciali al nucleo...

30 agosto 2010 - 12:34

Detto fatto. La proposta risalente ai primi di luglio scorso, del presidente della Provincia Massimo Ferrarese di donare le auto blu a disposizione degli assessori provinciali al nucleo stradale della Polizia provinciale di Brindisi, è stata accolta e messa in atto: ieri tre dei mezzi in questione sono stati ufficialmente consegnati agli uomini della polizia provinciale. Saranno immediatamente utilizzati per intensificare il controllo sulle strade brindisine al fine di contrastare il continuo verificarsi di incidenti. Secondo i dati forniti dai servizi statistici della Provincia, infatti, dal 2005 al 2008 lungo le strade che attraversano da nord a sud la provincia di Brindisi, il numero di incidenti con feriti è drammaticamente aumentato. Di conseguenza anche l'indice di mortalità.

Innumerevoli sono state nell'ultimo anno le iniziative ideate dal presidente Ferrarese, per ridurre gli indici di “lesività” e mortalità almeno nel territorio di propria competenza. Fra queste le campagne pubblicitarie sulla sicurezza ribalzate soprattutto negli scorsi mesi per le reti televisive locali o gli investimenti per la riqualificazione del manto stradale lungo i mille chilometri d'asfalto di pertinenza dell'ente provinciale. Significativa da un punto di vista pratico, oltre che simbolica, è stata anche la decisione adottata dalla stessa giunta Ferrarese di rinunciare a tutte le auto blu spettanti agli assessori provinciali per convertirle in mezzi a disposizione della polizia provinciale, deputata appunto a tenere sotto stretta osservazione le strade del territorio provinciale.
Ieri la consegna ufficiale dei mezzi.

“La sicurezza stradale – afferma il Presidente Ferrarese in una nota inviata agli organi di stampa – era e rimane uno dei punti basilari del nostro operato perché troppi nostri concittadini sono rimasti vittime di incidenti. Il nostro nucleo stradale della polizia provinciale sta attuando un eccellente lavoro di prevenzione a cui si collegano gli interventi strutturali per eliminare le maggiori fonti di rischio. La disponibilità di nuovi automezzi, ottenuta senza costi aggiuntivi per l'Ente proprio grazie alla riduzione del parco-auto a disposizione della Giunta provinciale, ci consentirà di implementare con effetto immediato la presenza di pattuglie sulle strade più pericolose e trafficate. Oggi, in sostanza, abbiamo messo in pratica ciò che avevamo detto solo qualche settimana addietro”

fonte – grandesalento.org

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online

FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo