BMW X3 Restyling, arriva il nuovo 2.0 turbodiesel

Sulla BMW X3 Restyling debutta il 2.0d da 190 CV e il nuovo sistema Connected Drive

10 febbraio 2014 - 13:36

Nata nel 2004 e completamente rinnovata nel 2010 con l'arrivo della seconda generazione, la BMW X3 si aggiorna per confermare i buoni risultati commerciali in un segmento di mercato quanto mai agguerrito. Venduta finora in più di un milione di esemplari, la X3 incarna perfettamente il concetto di SUV premium compatto. In questo restyling i ritocchi allo stile sono pochi ma ben mirati, rinfrescano l'aspetto generale dell'auto e contribuiscono a tenerla al passo con gli altri modelli BMW più recenti. In particolare sono cambiati i proiettori anteriori (disponibili anche a LED), gli specchietti retrovisori e i paraurti, sia davanti che dietro.

NUOVO TURBODIESEL – La BMW X3 Restyling porta al debutto una nuova versione del 2 litri quattro cilindri turbodiesel, che raggiunge una potenza di 190 CV (con 400 Nm di coppia massima), è già omologato Euro 6 e ha consumi più bassi del 7% (ciclo combinato) della precedente versione 184 CV che sostituisce. Questo motore va ad inserirsi in una gamma composta da altre tre unità diesel e da tre a benzina, con cilindrate di due e tre litri e potenze comprese tra i 150 e i 313 CV. La trazione è integrale su tutte le versioni, tranne la 18d e la 20i che si possono scegliere anche con le sole ruote motrici posteriori.

EFFICIENT DYNAMICS – Tutti i propulsori adottano la tecnologia TwinPower Turbo e gli accorgimenti tecnici Efficient Dynamics. La funzione Start/Stop è di serie sia nelle versioni con cambio manuale a 6 marce che in quelle con l'automatico a 8 rapporti che integra anche la modalità “veleggiamento”; quando l'auto si trova a velocità comprese tra i 50 e i 160 km/h e si leva il piede dall'acceleratore, la centralina mette automaticamente il cambio in folle e spegne il motore, permettendo alla X3 di scorrere senza consumare benzina. Inoltre c'è il sistema di recupero dell'energia in frenata, le pompe di acqua e olio a portata variabile e la gestione intelligente dei sistemi accessori.

CONNECTED DRIVE – Sulla BMW X3 Restyling debutta anche il nuovo sistema di infotainment Connected Drive, che integra anche diverse funzioni di assistenza alla guida. A seconda delle versioni e degli allestimenti è disponibile il navigatore Professional con la funzione di guida Eco Pro che permette di abbassare i consumi con la funzione Preview Assistant (qui spieghiamo come funziona). C'è anche l'head-up display multicromatico che proietta nel campo visivo del guidatore le principali informazioni sulla guida e le indicazioni dei sistemi di assistenza.

ASSISTENZA ALLA GUIDA – Nella lunga lista degli optional della BMW X3 Restyling troviamo sistemi come l'High beam assistant per la gestione automatica dei fari abbaglianti, il Lane Departure Warning, l'Active Cruise Control e il Pedestrian Detection. Disponibile anche il sistema di chiamata di soccorso intelligente che reagisce non appena i sensori di crash comunicano il gonfiaggio di un airbag. Con la carta SIM integrata nella vettura comunica al BMW Call Center la posizione esatta della vettura e le informazioni necessarie ai soccorsi. 

1 commento

Gianmaria
17:21, 10 febbraio 2014

Volevo ordinare la vecchia, ma ormai aspetto questa nuova.
Quando sarà possibile ordinarla? Temi di attesa?
grazie
G.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”

Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali

Previsioni Traffico 12, 13, 14 e 15 agosto 2022: bollino nero