Questo sito contribuisce alla audience de

BMW X3 e X5, in arrivo i SAV ibridi

Per BMW è il momento di elettrizzare gli Sport Activity Vehicle X3 ed X5, tornano in primo piano i motori benzina a batterie

BMW X3 e X5, in arrivo i SAV ibridi
BMW si misura con la sfida dell'elettrificazione e sceglie di trasformare i propri SUV. A partire dall'anno prossimo sarà lanciata BMW X3 xDrive30e e nel 2020 dovrebbe arrivare anche la X5 xDrive45e. La tecnologia ibrida è pronta quindi a correre in auto dei consumi e a fornire una alternativa green ai tanti clienti del brand in cerca di motorizzazioni di questo tipo. Sebbene BMW abbia annunciato una versione elettrificata della X3 sono in molti a sperare che anche la "sorella maggiore" X5 prenda la stessa strada. BMW prosegue, quindi, il suo addio ai motori convenzionali e cerca di intercettare la clientela in transito verso i veicoli elettrificati. Vediamo i dettagli.

SUV IBRIDI

Le nuove BMW X3 xDrive30e e X5 xDrive45e dovrebbero arrivare rispettivamente nel 2019 e 2020. Si tratta di un annuncio che arriva in un momento difficile per il comparto automotive. I dazi americani e le tensioni create dal nuovo ciclo di omologazione WLTP rischiano di mettere a dura prova i bilanci dei colossi dell'auto (Leggi come funxziona il ciclo di omologazione WLTP). Ecco allora farsi spazio nel listino per la X3 e la X5 ibride, i due SAV (Sports Activity Vehicles) promettono di interecettare porzioni importanti di clientela. La nuova BMW X3, ad esempio, ha già fatto molto been in termini di vendite registrando un notevole aumento del 60% del volume degli ordini rispetto al modello precedente. In casa BMW si spinge sui costi di ricerca e sviluppo e ci sono in arrivo ben 12 BEV entro il 2025.

CAMBIO DI PASSO

Dall'ibrido è possibile aspettarsi una calo dei consumi, nonostante il peso del pacco batterie. Sono comunque lontani i dati dichiarati per la BMW 330e iPerformance consumerebbe, stando a quanto riferisce la casa, solo 1,7 l/100 km. E' possibile ipotizzare che la BMW X3 xDrive30e utilizzerà la stessa powertrain che troveremo a bordo della prossima BMW 330e iPerformance. Ci sarà quindi un motore benzina quattro cilindri 2.0 abbinato ad un motore elettrico centrale, posizionato tra il motore e il cambio. Insieme, forniranno circa 275 cavalli e circa 60 Km di autonomia iin modalità elettrica. Per quanto riguarda invece la BMW X5 ibrida, secondo le attuali indiscrezioni, sotto il cofano ci sarà un sei cilindri da 3.0 litri benzina capace di ben 394 CV e 600 Nm di coppia. Chiaramente si parla solo di ipotesti perché, allo stato, BMW non ha rilasciato alcun dettaglio sulle specifiche tecniche delle nuove BMW X3 xDrive30e e X5 xDrive45e.

SCELTA STRATEGICA

Secondo BMW l'assenza nel proprio listino di SUV ibridi non sarebbe gradita a molti clienti nordamericani. L'assenza di propulsori ibridi starebbe allontanando progressivamente alcuni clienti da BMW in favore, ad esempio, di Jaguar I-Pace, Hyundai Kona Electric o Tesla Model X. Ecco allora che lo stesso Ceo di BMW, Harald Kruger, ha annunciato l'arrivo dell'ibrido plug-in su BMW X3 per il prossimo anno ed anche la X5 seguirà l'esempio nel 2020. BMW prevede anche di lanciare a breve la BMW iX3; si tratta della variante completamente elettrica del noto SUV. Le novità elettrificate non dovrebbero fermarsi tenendo anche conto che il brand bavarese è al lavoro anche su una super-berlina (Leggi i4 la berlina elettrica arriva nel 2021).

Pubblicato in Novità Auto il 12 Novembre 2018 | Autore: Redazione


Tags:

Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri