BMW Serie 4 Gran Coupé, sportiva e versatile

BMW lancia la Serie 4 Gran Coupé, cioè il sesto modello realizzato sulla base tecnica della Serie 3

19 giugno 2014 - 10:00

Alcuni decenni fa, quando l'automobilismo si trovava in un'altra epoca, parlando dei costruttori tedeschi, in particolare a BMW e Mercedes, si usava dire 'una salsiccia, tre misure'. Il riferimento, nel caso del marchio bavarese, era alle Serie 3, Serie 5 e Serie 7, tre auto esteticamente molto simili tra loro, ma di dimensioni, equipaggiamenti e prezzi differenti. Oggi le cose sono molto cambiate e, con una parafrasi nemmeno troppo ardita, si potrebbe dire 'un solo scheletro, tante pelli diverse'. Rimanendo in casa BMW e osservando le proposte per il segmento D, troviamo ben sei auto dalle diverse carrozzerie, tutte tecnicamente derivate dalla piattaforma della Serie 3. Si tratta della 3 berlina, Touring e GT e della Serie 4 Cabrio, Coupé e Gran Coupé. Quest'ultima è appena arrivata sul mercato.

SPORTIVA MA PRATICA – Attorno alla meccanica della Serie 3, sebbene il passo sia lievemente più corto, è nata un'auto che deriva filosoficamente dalla Serie 6 Gran Coupé, che però appartiene a un segmento superiore. Di fatto è l'unica concorrente diretta dell'Audi A5 Sportback e promette di unire linee e prestazioni sportive, con una praticità d'uso maggiore delle classiche tre volumi, grazie soprattutto al portellone posteriore. Infatti, con 4,64 metri di lunghezza, 1,82 m di larghezza e un passo di 2,81 m, le sue misure sono identiche a quelle della coupé a due porte, ma il bagagliaio ha una capacità minima di 480 litri, che possono crescere fino a 1.300 abbattendo i sedili posteriori (schema 40:20:40)

MOTORIZZAZIONI – La Serie 4 Gran Coupé utilizza il meglio della produzione motoristica BMW, con una gamma assai completa, anche se non tutta disponibile immediatamente. Ovviamente, per il mercato italiano le due versioni più interessanti sono la 418d e la 420d, che montano lo stesso quattro cilindri turbodiesel, ma declinato in due diversi livelli di potenza, 143 e 184 CV (4,5 e 4,8 L/100 km nel ciclo misto). Queste due, si potranno ordinare a partire già da questo weekend (la 420d anche con trazione integrale), con listini che partono rispettivamente da 40.650 e 41.700 euro. La gamma a benzina invece prevede la 420i e la 428i, mosse da un quattro cilindri 2 litri con 184 o 245 CV e la 335i, unica sei cilindri subito disponibile, con il 3.0 Twin Power Turbo da 305 CV. Dopo l'estate arriveranno anche la 430d e la 435d XDrive, mentre sin d'ora sono disponibili due trasmissioni, il classico manuale a 6 marce o l'automatico a 8 rapporti Steptronic

PIACERE DI GUIDA E SICUREZZA – Come tutte le BMW anche la Serie 4 Gran Coupé è un'auto progettata per il piacere della guida. Il corpo vettura è estremamente bilanciato, grazie alla trazione posteriore e alla distribuzione dei pesi 50:50. Molto alto è anche il livello della tecnologia a bordo, con il pacchetto BMW Connected Drive (opzionale) che integra i sistemi di assistenza alla guida basati su radar e telecamera, come cruise control adattivo, assistente alla frenata di emergenza, al mantenimento della corsia e al controllo dell'angolo cieco.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto per neopatentati poco sicure: genitori diffidenti sugli ADAS

Come trainare una macchina

Come trainare una macchina: regole e sanzioni

Sale sulle strade: arriva l’antighiaccio ricavato dai cetrioli