Berlina compatta: gli italiani preferiscono l'Alfa Romeo Giulietta

In Italia, oltre 3.200 le consegne in aprile dell'Alfa Romeo Giulietta, per una quota superiore al 20% del segmento delle berline compatte

8 maggio 2012 - 8:57

Fra gli italiani e Giulietta, è amore: con 3.236 esemplari consegnati, l'Alfa Romeo Giulietta ad aprile è la più venduta in Italia tra le berline compatte, con oltre il 20% di quota. Un successo dovuto a diversi fattori: vediamo quali.

SICUREZZA – Per cominciare, la Giulietta è una macchina sicura. Si è dimostrata, per il secondo anno consecutivo, la berlina compatta più sicura disponibile sul mercato italiano, vincendo il premio SicurAUTO Safebuy, che ha l'obiettivo di rendere sempre più ricche (in termini di dotazione di sicurezza) le versioni base delle vetture vendute in Italia. Oltre alla brillante prestazione nei crash test Euro NCAP, dove ottiene 5 stelle, l'auto è dotata di numerosi sistemi di sicurezza, tra i quali: 6 airbag, ESC, airbag lato passeggero disattivabile, ancoraggi ISOFIX sul sedile posteriore, sistema SBR per tutti i posti a sedere e il dispositivo DNA con Pre-Fill, che in modalità “All-Weather” migliora l'aderenza sui fondi a scarsa aderenza e, in modalità Dynamic, grazie al Pre-Fill, riduce i tempi di risposta dell'impianto frenante, consentendo una frenata migliore. Bene pure la prova di frenata a 100 km/h (in configurazione base, senza Pre-Fill), fra le migliori della categoria con uno spazio d'arresto di 40,7 metri.

MOTORI – A incidere, è anche l'efficienza dei suoi motori, moderati nei consumi (fino a 27 chilometri con un litro di gasolio nel ciclo extra-urbano con il 1,6 JTDm da 105 CV), senza penalizzare le prestazioni. Riscuote successo il 1.4 GPL Turbo 120 CV (lanciato a febbraio), capace di venire incontro alla crescente richiesta di alta economia di esercizio (i carburanti tradizionali s'involano a quota due euro il litro). Sulla versione GPL Turbo, per un pieno sono sufficienti solo 33 euro, con un risparmio fino al 40% rispetto all'equivalente versione a benzina. Inoltre, il doppio serbatoio benzina e GPL consente un'autonomia complessiva fino a 1.400 chilometri.

PREZZI – Con una gamma composta da motori (tutti turbo) da 105 a 235 CV (disponibile anche il cambio automatico a doppia frizione Alfa TCT), la Giulietta si conferma inoltre nella top ten assoluta delle vetture più acquistate dagli italiani. I prezzi? Si parte da 15.950 euro nella motorizzazione 1.4 turbo benzina da 105 CV. E anche questo è un elemento importante, che le consente di primeggiare in Italia, oltre alla tenuta dell'usato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Multa Roma

Multe Roma: dal 1° novembre 6 nuove telecamere sulle preferenziali

Halloween 2020: come proteggere l’auto dai danni e cosa fare

Incentivi auto elettrica

Incentivi auto Piemonte 2020: fino a 12.000 euro con rottamazione