Bentley richiama 600 vetture: incriminata la statuetta alata

L'ente americano che controlla la sicurezza di strade e auto ha giudicato pericolosa la scultura metallica che orna il cofano delle Bentley: in caso d'incidente può impalare i pedoni

27 settembre 2010 - 7:00

Dal punto di vista dell'immagine, un tempo sarebbe stata giudicata una vera catastrofe, e anche oggi che siamo più abituati ai miti infranti non è detto che non lo sarà.

Il fatto è che anche Bentley, il blasonato costruttore britannico che dal 2001 appartiene a BMW, è inciampato in un richiamo tecnico dovuto a un difetto. E, per colmo della sfortuna (sembra quasi una burla, ma non lo è), il richiamo riguarda nientemeno che il simbolo stesso della marca, la “Flying B”, ovvero l'elegante statuetta a forma di “B” alata che adorna il cofano delle lussuosissime vetture di Crewe e che, in caso d'incidente, si ritrae istantaneamente in un apposito anfratto per non causare danni ai pedoni.

Ebbene, un concessionario britannico ha scoperto che se il meccanismo che consente il movimento dell'argentea scultura viene intaccato dalla ruggine (e già questa potrebbe essere considerata una sciagura), la ritrazione può non avvenire. Quindi, in caso di incidente che coinvolgesse un pedone, l'aerodinamica “B” potrebbe trasformarsi in un'arma mortale e “impalare” il malcapitato.

È bastato che la notizia della segnalazione si diffondesse per far emettere un infausto verdetto alla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), il severissimo ente americano che si occupa di sicurezza di auto e strade: la “Flying B” è potenzialmente pericolosa. Da qui, l'inevitabile decisione del quartier generale della casa, che ha disposto il richiamo per eliminare l'inconveniente da circa 600 vetture dei modelli Arnage, Azure e Brooklands prodotte dal 2007 al 2009 e commercializzate negli Usa.

Non è chiaro se un uguale provvedimento verrà adottato o sia allo studio anche per le vetture circolanti in Europa, ma con una certa prevedibile irritazione stemperata dal proverbiale aplomb britannico, la casa s'è affrettata a precisare di non essere a conoscenza di incidenti in cui la prestigiosa statuetta abbia causato danni a chicchessia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)