BAGHERIA (PA) – EDUCAZIONE STRADALE. FONDI DALLE CONTRAVVENZIONI

Il 50% dei proventi derivanti dalle contravvenzioni in violazione del codice della strada andranno a studi e ricerche sull'educazione stradale. A Bagheria (PA).BAGHERIA (PA) - L'amministrazione...

7 febbraio 2007 - 10:47

Il 50% dei proventi derivanti dalle contravvenzioni in violazione del codice della strada andranno a studi e ricerche sull'educazione stradale. A Bagheria (PA).

BAGHERIA (PA) – L'amministrazione comunale di Bagheria ha deliberato che il 50% dei proventi derivanti dalle contravvenzioni in violazione alle norme del codice della strada per l'anno 2007 siano devolute per studi e ricerche per la sicurezza e l'educazione stradale ed il miglioramento dei servizi di polizia municipale.

A prevederlo è l'articolo 208 del Codice della Strada, sostituito poi dal comma 20 dell'articolo 53 della legge Finanziaria. Per il 2007 è stata prevista una somma di introito derivante da contravvenzioni in violazione alle norme del codice della strada di circa 800 mila euro.

Il 50% dei proventi verrà così distribuito:

— il 5% per studi, ricerche e propaganda per la sicurezza stradale;

— il 3% per il miglioramento della circolazione stradale;

— il 30% per il potenziamento ed il miglioramento della segnaletica stradale;

— il 30% per la fornitura di mezzi tecnici per i servizi di Polizia Municipale;

— il 22% per il potenziamento ed il miglioramento dei servizi di PM;

— il 10% per fondi di previdenza per gli addetti di Polizia Municipale.

Il comandante di Pm, Maurizio Parisi, fa sapere che nel 2006 sono 6274 le contravvenzioni elevate in violazione delle norme relative ai limiti di velocità accertate tramite autovelox, sono inoltre stati decurtati dalle patenti degli automobilisti indisciplinati ben 12 mila punti in un anno.

Intanto sul territorio continuano alacremente le operazioni di sicurezza e controllo condotte dagli agenti di PM. In questi giorni sono state sequestrate due strade private realizzate con materiale di risulta, abusivamente, in contrada Porcara ed in contrada Raita Ferotto.

Inoltre solo nel mese di gennaio 2007 sono stati eseguiti otto sequestri segnalati alle autorità giudiziarie che hanno mirato a dismettere costruzioni e banchi abusivi che lasciavano delle vere e proprie discariche in particolare nella zona di Aspra, deturpando il decoro della frazione marinara.

http://www.assud.it/daily/modules.php?name=News&file=article&sid=6316

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trasformare un'auto in elettrica

Trasformare un’auto in elettrica: in arrivo un bonus del Governo

Parabrezza montato male: cosa succede in caso d’incidente?

Codice della Strada

Codice della Strada: attenti alle ‘bufale’ in rete