Autovelox, Tutor e Vergilius: le multe per eccesso di velocità

Ecco le sanzioni per chi ha il piede pesante: ci pensano autovelox, Tutor e Vergilius

21 luglio 2012 - 6:00

Viaggi estivi farà pure rima con voglia di libertà ma, ovunque andiate lungo lo Stivale, i limiti di velocità restano sacri: per dissuadere dal premere troppo sull'acceleratore, può essere utile una mini-guida alle multe.

PER GRADI – Per cominciare, i più noti apparecchi elettronici che possono multare chi corre eccessivamente sono l'autovelox e il Tutor. Se il primo individua la velocità istantanea in un dato punto della strada, l'altro calcola la velocità media in autostrada (col limite a 130 km/h). Ed è in partenza pure il sistema Vergilius, ossia il Tutor-autovelox delle Statali (vedi articolo e fotogallery di SicurAUTO), con limite a 90 km/h (vedi foto sulla Romea). In base all'articolo 142 del Codice della strada, le sanzioni variano in base alla gravità del comportamento.

Fascia 1. Per il superamento dei limiti di velocità di non oltre 10 km/h, la multa è di 39 euro.

Fascia 2. Sanzione di 159 euro per l'eccesso di velocità di oltre 10 ma fino a 40 km/h, più il taglio di tre punti-patente.

Fascia 3. Per il superamento dei limiti di oltre 40 km/h ma non oltre i 60 km/h, la sanzione è di € 500, più il taglio di sei punti, oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi (da otto a 18 mesi in caso di recidiva entro il biennio).

Fascia 4. Superamento dei limiti di velocità di oltre 60 km/h: € 779, taglio di 10 punti, sospensione della patente da sei a 12 mesi (in caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente).

Inoltre, tutte le sanzioni sono raddoppiate se commesse alla guida di autotreni, autoarticolati, autosnodati, autobus di massa superiore a otto tonnellate, autocarri di massa superiore a 3,5 tonnellate, veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose e mezzi d'opera.

PER I NEOPATENTATI – Chi ha la patente da meno di tre anni deve rispettare limiti di velocità più restrittivi: non può superare i 100 km/h (invece di 130 km/h) sulle autostrade e i 90 km/h (anziché 110 km/h) sulle strade extraurbane principali. Multa di 152 euro e sospensione della patente da due a otto mesi per chi non rispetta quei limiti, più la normale sanzione per eccesso di velocità. E il neopatentato che commette un'infrazione taglia-punti subisce una decurtazione di punteggio doppia.

MULTE A CASA – Al di là dei rarissimi casi in cui il trasgressore dal piede pesante viene fermato subito dalla Polizia, la multa viene inviata a casa del proprietario dell'auto immortalata da autovelox e Tutor. Se il verbale include il taglio di punti, il proprietario deve comunicare il nome del guidatore alla Polizia (al conducente verranno tolti i punti). Nel caso in cui il proprietario non sia in grado di comunicare alla Polizia i dati del conducente, si vedrà comminare una multa supplementare di 269 euro (oltre alla multa originaria dovuta per l'infrazione), e nessuno perderà punti-patente.

LINK UTILE – Qui la mappa di autovelox e Tutor, aggiornata dalla Polstrada. Ricordiamo che si tratta degli autovelox fissi; per quelli mobili, ovviamente, non c'è una cartina. È un servizio, quello della mappa online, utile al fine di migliorare la sicurezza stradale, e non va certamente inteso come un assist per chi vuole fare il “furbetto” rallentando solo dove ci sono le postazioni.

10 commenti

simone
21:22, 11 febbraio 2014

Il tutor può essere spento ho è sempre attivo?

CLAUDIO
15:50, 2 ottobre 2012

salve, io ho preso una multa nel quale verbale presenta una velocità di 100,7 km là dove c'era il limite dei 90 kmh ponendomela in seconda fascia quindi con decurtazione dei 3 punti della patente. L'apparecchiatura era mobile ma senza cartello a terra se non dei molteplici cartelli a palo.
Secondo voi sarebbe possibile richiedere al comando di valutarla in 1^ fascia non avendo superato il decimale?
grazie mille
claudio

Redazione
18:21, 2 ottobre 2012

Sig. Busca,
la invitiamo a formulare la sua richiesta sul nostro forum, nella sezione Codice della Strada e Ricorsi multe, affinchè possa essere visionata dai nostri esperti consulenti.

cordiali saluti,
Redazione di SicurAUTO

Daniela
13:43, 16 ottobre 2012

ho ricevuto multa inerente a fascia 3, non ho comunicati i dati della patente del conducente per evitare di farmi togliere punti e la sospensione della patente, ora mi arriverà multa di 269?, è corretto? o non posso sfuggire alla sospensione della patente in nessun caso?

ROSELLA
16:39, 7 gennaio 2013

MULTE A CASA …………………………….. Se il verbale include il taglio di punti, il proprietario deve comunicare il nome del guidatore alla Polizia (al conducente verranno tolti i punti). Nel caso in cui il proprietario non sia in grado di comunicare alla Polizia i dati del conducente, si vedrà comminare una multa supplementare di 269 euro (oltre alla multa originaria dovuta per l'infrazione), e nessuno perderà punti-patente.
Ho avuto il piacere….di essere assoggettato alla suddetta multa che reputo PROFONDAMENTE INGIUSTA, sono il titolare dell'auto perchè non mi tolgono i punti e basta? sarebbe giusto così, ne ho 25 perchè multarmi se non ho letto attentamente un verbale lungo e faraginoso? MA GIA' BISOGNA TUTELARE CHI, SENZA PUNTI, CON QUALCHE EURO SI PUO' COMPRARE IL DIRITTO DI GUIDARE. GRAZIE SI VEDE CHE SANZIONATE I CITTADINI ONESTI CON SPIRITO DI GIUSTIZIA.

POTRESTI ESSERTI PERSO

Toyota sceglie Nvidia sulla strada della guida autonoma

Gamma Audi, si rinnovano i motori di berline e station wagon

Jaguar Land Rover punta su Shell per la sua rete di ricarica