Automobilisti felici: diminuite le multe

Ascoli è solo all’88° posto nella classifica delle province italiane per quanto riguarda le contravvenzioni. Tra tutte quelle comminate in un anno, ne sono state riscosse solamente il...

11 febbraio 2009 - 12:58

Ascoli è solo all’88° posto nella classifica delle province italiane per quanto riguarda le contravvenzioni. Tra tutte quelle comminate in un anno, ne sono state riscosse solamente il 77%. L’indagine fa riferimento ai numeri del 2007

Ascoli Piceno, 10 febbraio 2009 – Multe salate, ma non troppo: l’ultima inchiesta mette Ascoli nelle posizioni più in basso della speciale classifica sul bilancio delle infrazioni al Codice della Strada. Bassa posizione che però dovrebbe fare la gioia degli automobilisti, visto che l’88° posto sui 105 capoluoghi di provincia italiani sta a significare che le multe (e di conseguenza le infrazioni) non sono state così numerose, specie se rapportate al dato del 2006.

 

L’indagine, infatti, fa riferimento ai numeri del 2007, quando sono state accertate, nel territorio ascolano, infrazioni per 640.000 euro, con una differenza percentuale rispetto all’anno precedente del -11,5%. Un numero che, spalmato su tutti gli abitanti della provincia, dà una spesa pro capite (accertata) di 12,3 euro. Si parla di accertato, perché poi il dato di quanto effettivamente è stato riscosso è diverso, e nemmeno vagamente. Sul totale degli accertamenti, infatti, sono state riscosse il 77% delle multe. Un numero abbastanza in linea con la media nazionale, che vede soltanto tre picchi del 100% (Bologna, L’Aquila e Frosinone) e diversi punti minimi preoccupanti: su tutti l’1,7% di riscosso sull’accertato che contraddistingue Reggio Calabria.

 

Un'ulteriore percentuale è quella che rapporta gli introiti da multe accertate alle imposte, cioè alle voci su cui gli enti hanno il grado di autonomia maggiore. Qui Ascoli ottiene un 3,7% relativamente basso, considerando che gli estremi di questa classifica, a livello nazionale, vanno dal 48,5 di Caserta allo 0,2 della vicina Pescara (insieme a Brindisi le uniche due che non raggiungono l’1%).

 

Restringendo il discorso a quello che è il riepilogo a livello regionale, la nostra città occupa il penultimo posto in classifica, con alle spalle la sola Pesaro (in 93ª posizione con soli 11,1 euro di multe per abitante ed una diminuzione del 23,1% rispetto al 2006). Decisamente peggio stanno gli automobilisti anconetani, che pagano 55,9 euro pro capite, e quelli maceratesi, che nel 2007 hanno ricevuto sanzioni per 27,1 euro a persona.
 


fonte


Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SicurAUTO.it al convegno sulla sicurezza delle batterie al Litio

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona