Auto: una piattaforma MQB per Volkswagen

Nel 2012, sarà operativa la nuova piattaforma modulare del Gruppo Volkswagen: il suo nome è MQB. Su cui sviluppare oltre 60 modelli

17 aprile 2012 - 6:50

MQB (cioè Modular Querbaukasten) del Gruppo Volkswagen: sarà bene imparare sin da subito questa sigla, giacché il gigante tedesco punta dritto dritto a divenire il primo Produttore di auto al mondo. Si tratta di una piattaforma versatile per condividere i componenti tra i vari marchi Volkswagen.

TRIPLICE OBIETTIVO – Con la piattaforma MQB, gli ingegneri VW potranno personalizzare al meglio le macchine. Secondo, la MQB permetterà di sfruttare la trazione anteriore o integrale e i sistemi bi-fuel, ibridi ed elettrici. Terzo, VW risparmierà il 20% sui costi, riducendo del 30% i tempi di produzione e adeguandosi maggiormente alle esigenze dei vari mercati: economie di scala per una maggiore redditività. I primi modelli (60 in tutto) saranno Audi A3 e Golf VII, che ambisce a confermarsi la regina del Vecchio Continente. D'altronde, l'investimento per la MQB è di 60 miliardi di euro, la stima di produzione supera i sei milioni di auto l'anno entro il 2018. È ovvio che anche la sicurezza delle vetture rivestirà un ruolo importante, per attrarre altri clienti.

DALL'ESTATE 2012 – Operativa dalla prossima estate, la piattaforma modulare MQB del Gruppo Volkswagen rappresenta uno dei più ambiziosi progetti del settore automotive, andando ad assorbire circa metà della produzione del Gruppo. Nasceranno modelli di diverse categorie: citycar, berline, crossover e Suv, di VW, Audi, Skoda e Seat. Il pianale modulare verrà integrato con una nuova generazione di motori: quelli a benzina, dai 60 ai 150 CV, tra i quali un 1.4 turbo con disattivazione temporanea di due cilindri; e i propulsori diesel (turbo, come tutti ormai), 90 ai 190 CV.

RECORD – Intanto, il Gruppo VW ha annunciato l'ennesimo bilancio con vendite mondiali da record: 862.700 unità immatricolate a marzo (+12,5%); e consegne trimestrali a +9,6%, rispetto allo stesso periodo del 2011, con 2,16 milioni di esemplari.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volkswagen Jetta con spia olio accesa: come risolvere

Incendi auto elettriche: in USA obbligo sprinkler anche all’aperto

Prezzo benzina oggi: quanto costa dopo l’aumento delle accise?